Il boom del Fai-da-Te tra risparmio e creatività

Il fai da te, che sino a qualche anno fa era quasi un sinonimo di artigianato, con l’avvento e lo sviluppo di Internet ha avuto e sta avendo declinazioni sempre nuove e inattese.

Nonostante i dati dell’economia siano ancora altalenanti a livello globale, visto il periodo particolare che stiamo attraversando, le recentissime e ottime notizie che riguardano l’Italia fanno tirare un grosso sospiro di sollievo a molte persone: grazie a recenti stimoli finanziari beneficeremo infatti di alcune centinaia di miliardi di euro tra sussidi e prestiti. Come sempre, però, il genio italico sa giocare d’anticipo, e alcune strategie di risparmio che già avevano caratterizzato questi ultimi anni si fanno sempre più marcate oggi che circostanze inattese hanno reso le famiglie italiane ancora più attente a moderare le uscite.

Il fai da te, che sino a qualche anno fa era quasi un sinonimo di artigianato, con l’avvento e lo sviluppo di Internet ha avuto e sta avendo declinazioni sempre nuove e inattese: pensiamo per esempio al fatto che idee sviluppate per offrire privatamente servizi a basso costo (un esempio su tutti: BlaBlaCar) in breve tempo sono diventate solide aziende che stanno avendo un eccellente riscontro a livello mondiale.

Tralasciando queste notevoli intuizioni commerciali che molto probabilmente meritano il successo conseguito e concentrandosi sulla sfera individuale, si può affermare che è sufficiente possedere un computer, un collegamento alla Rete e una certa rapidità d’ingegno per trovare in autonomia soluzioni creative, efficaci ed economiche che facilitino e magari rendano più originale la vita.

I vantaggi dell’online per gli appassionati del fai-da-te

L’esempio più datato è forse quello del settore immobiliare: se già da tempo esistono piccole realtà e grandi catene che, a fronte di uno sconto,  lascino sia l’acquirente a occuparsi delle operazioni di montaggio, oggi aziende e clienti hanno fatto un passo avanti quanto a consapevolezza: le prime offrono manuali di istruzioni (spesso scaricabili online) sempre più dettagliati e chiari, i secondi sono sempre più rapidi nell’individuare i marchi che assecondano la loro volontà di risparmiare col fai da te.

Sempre in ambito domestico, negli ultimi mesi si segnala un’impennata negli ordini di materiale per il bricolage e per il giardinaggio: inevitabile, vista la necessaria stanzialità cui siamo stati costretti.

Sono in costante aumento le prenotazioni online di biglietti, siano essi per un viaggio o per un appuntamento culturale, musicale e sportivo, ma la tendenza più attuale è quella di coniugare l’aspetto telematico a quello della messa in pratica di idee personali.

Due Esempi: l’Alimentare e l’Abbigliamento

Internet dà infatti la possibilità di conoscere, sperimentare, testare. Pensiamo ad esempio alla piacevole e divertente passione per la produzione domestica di birra. Il dato, in continua crescita, trova conferma nella recente dichiarazione di Coldiretti, secondo cui c’è stato un crollo dei prodotti take away, a favore di un netto rialzo dell’acquisto di ingredienti per l’homebrewing, appunto, ma anche per la produzione domestica di pizza, dolci, pane, pasta e yogurt.

L’Itqf (Istituto tedesco qualità e finanza), che ha stilato una classifica degli shop online più affidabili d’Italia, cita inoltre il settore customizzazioni, con il portale specializzato GedShop. Si tratta di un’attività che oggi abbraccia prodotti di diverso tipo: la richiesta spazia infatti dagli accessori di cancelleria fino all’abbigliamento (le tshirt con stampa da uomo sono ormai un classico nei guardaroba dei più giovani). Per il calcetto del martedì non occorrono più onerosi preventivi: basta sedersi attorno a un computer e decidere il logo preferito dal gruppo di amici. Magari mentre si beve una birra offerta, e prodotta, dal padrone di casa.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.