Il brivido dell’estremo: le tue capacità, i tuoi limiti

Siete pronti a misurarvi con voi stessi, con tutti i limiti e le capacità? Espressione della propria personalità, lo sport…

Siete pronti a misurarvi con voi stessi, con tutti i limiti e le capacità? Espressione della propria personalità, lo sport è una sorta di panacea di tutti i mali, ma quando si parla di sport estremi il discorso cambia e si amplia, chi lo pratica è chi vuole provare ambizioni forti, chi vive una vita monotona e desidera sentirsi vivo. Chi pratica sport estremo non è solo un pazzo, sa che va incontro a dei rischi ma è in grado di gestirli. La componente essenziale di chi pratica lo sport estremo è la sfida, prima nei confronti di se stessi, della natura, degli altri, l’impegno di tutta la propria energia per raggiungere un obiettivo. Statisticamente a praticare lo sport estremo sono di più gli uomini che le donne, anche se le donne non sono poche, comunque stiamo parlando di persone determinate, coraggiose, con autostima, vincenti a prescindere.

Ecco gli sport che possono darti una scossa di adrenalina indimenticabile

Rafting, perfetto se hai uno spirito di squadra. Ti sarà capitato di vedere un gruppo di 6/7 persone che, a cavallo di una sorta di canotto si lanciano coraggiosamente tra le onde impetuose dei fiumi, spinti dalle correnti e schivando i vari ostacoli che si presentano sulla superficie dell’acqua. Il rafting non è uno sport individuale, ma di gruppo, e il bello è proprio questo, richiede un forte spirito di squadra. Risulta un’esperienza molto adrenalinica e permette di godersi in pieno la natura. Indispensabile un abbigliamento adeguato, un casco, una corda di recupero nel caso qualcuno caschi in acqua, muta acquatica e giubbotto di salvataggio.

Storie vere ed assurde: se pratichi sport, ti licenzio

Arrampicata, se vuoi migliorare l’autostima. E’ diventato uno sport popolare, non è solo adrenalinico ed estremo, chi lo pratica riferisce il profondo senso di benessere e felicità. Tutti possono farlo, dagli adulti ai bambini, con l’aiuto del climbing tutti impareranno velocemente sia l’equilibrio che gli schemi di base, di fatti il climbing insegna coordinazione e da forza a tutto il corpo, ma soprattutto alla psiche. L’arrampicata insegna a non avere paura del vuoto e dell’altezza, e arrivare in cima significa avere un obiettivo e raggiungerlo a tutti i costi, e da qui ne esce fuori l’autostima.

Sport e progetto ADAMO per aiutare l’Africa, ecco di cosa si tratta

Paracadutismo, se vuoi sperimentare la libertà assoluta. Il paracadutismo è il desiderio di chi vuole sfidare la forza di gravità e liberarsi nell’aria come un uccello. Questa pratica sportiva oggi è accessibile a tutti in un contesto di assoluta sicurezza, consiste nel saltare da una quota che va dai 1000 ai 4500 per poi aprire il paracadute a quota 800/900 metri. In questa situazione si provano brividi, senso di libertà assoluta, panorami spettacolari, sensazioni che si provano fin quando si è su, poi quando uno si lancia, si scende in silenzio accarezzato dal vento.

Azzurri incontenibili: decimo titolo mondiale per l’Italia in deltaplano