Il caffè è nocivo: obbligo di avvertenze come per le sigarette?

Il caffè potrebbe contenere acrilamide e un giudice Californiano pone l’obbligo del’etichetta che potrebbe contenere sostanze che possono nuocere alla salute.

Per il National Cancer Institute le alte temperature necessarie alla torrefazione del caffè potrebbero sviluppare acrilamide, una sostanza potenzialmente cancerogena e in California un giudice ha stabilito l’obbligo di apporre alle confezioni di caffè un etichetta con l’avvertenza che contiene sostanze che possono nuocere alla salute e provocare anche il cancro”.

La sentenza, ovviamente, non macherà di sollevare polemiche poichè in molti sostengono che il caffè è parte di una dieta salutare: Il caffè fa bene: 3 tazzine al giorno proteggono il cuore

Ma il problema non sembra essere il caffè o la caffeina in se, ma l’acrilamide, una sostanza generata dalle alte temperatura e che è potenzialmente cancerogena.

L’associazione che raggruppa i produttori americani di caffè, la National Coffee Association, sottolinea in  un comunicato che le etichette potrebbero fuorviare i consumatori poichè “secondo le direttive guida dietetiche del governo americano il caffè fa parte di uno stile di vita salutare”. 

L’istituzione americana del caffè, Starbucks, si chiude ancora nel silenzio e dopo la sentenza non ha affermato nulla in proposito ma la decisione del giudice non è ancora definitiva poichè le aziende hanno tempo fino al prossimo 10 aprile per ricorre in appello e ribaltare tale sentenza.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.