Il cerotto intelligente che individua le infezioni e rilascia l’antibiotico

Il cerotto grazie ad alcuni scienziati cinesi vivrà una nuova vita 2.0, e sarà capace di rilevare la gravità della ferita e come poterla curare.

Quante volte abbiamo sentito dolore in qualche zona del nostro corpo e porvi rimedio con tanti farmaci diversi tra di loro, da assumere per via orale o che dovevamo estendere sulla zona colpita? Tantissime volte, e magari sarà anche capitato di non riuscire a calmare il dolore e quindi bisognava recarsi dal medico specializzato ed aggiungere altri farmaci su farmaci. Non lo vediamo, ma questo mix farmaceutico non fa affatto bene al nostro corpo e ci sarebbe bisogno di un unico rimedio capace di risolvere la situazione ed evitare tale confusione. A questo hanno pensato degli scienziati cinesi prendendo come cavia del loro studio un cerotto, e facendolo evolvere. Vediamo come.

Come guarire dal dolore con un semplice cerotto

Iniziamo col presentarvi gli scienziati che hanno dato vita a una tale creazione: essi appartengono al laboratorio di Chimica Biologica presso l’Istituto di Chimica Applicata “Changchun” dell’Accademia Cinese delle Scienze.

Questi, non hanno lavorato da soli, ma assieme ad altri scienziati legati all’Università delle Scienze e della Tecnologia della Cina di Hefei, ed hanno dato vita al cerotto chiamato paper-based band-aid (PBA).

Il cerotto può essere considerato come un allarme, ma allo stesso tempo come un farmaco che agisce sulla zona interessata.

Per quanto riguarda la sua funzione da allarme, il cerotto tande a cambiare colore prendendo in considerazione i diversi livelli di gravità della ferita,

Quindi,è di colore verde qualora la ferita non riporti la presenza di batteri, è di colore giallo se esitono tali batteri e se è possibile combatterli con l’antibiotico di cui esso dispone, ed infine diventa di colore rosso se tali batteri riescono ad avere la meglio sui farmaci.

Insomma, si tratta di un qualcosa davvero di innovativo, che mai è stato creato o solo immaginato prima. Grazie a questo cerotto-allarme sarà possibile per i medici capire anche la migliore terapia da dare al loro paziente.

Non sappiamo se si tratta di un cerotto di puro uso ospedaliero o se sarà possibile per i pazienti averlo a casa, non sappiamo nemmeno se arriverà nel mercato europeo.

 

Leggi anche:

La vista del mare fa bene alla nostra salute, lo dice la scienza


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.