Il concorso Docente 2019 slitta al 2020, ecco perché

Il concorso docente previsto per il fine del 2019 slitta al 2020 senza una precisa data. Per il nuovo ministro è più importante risolvere altre questioni.

Con la fine del vecchio governo giallo-verde e l’inizio di quello giallo-rosso sembra che numerosi concorsi pensati proprio per sbloccare la situazione dei docenti precari italiani siano fermi lì. Nonostante si parlava di nuove assunzioni verso la fine del 2019, a quanto pare tali assunzioni per la figura del docente dovranno aspettare il 2020 e non sappiamo nulla di preciso della data.

Bisogna aspettare il 2020 per il concorso Docente, ci sono altre priorità

A parlare è lo stesso neo Ministro del Miur Lorenzo Fioramonti che durante un’intervista ha affrontato il tema dei concorsi scuola.

Il Ministro è stato molto chiaro e schietto:  fino al 2020 non ci saranno nuovi bandi per la figura del docente a causa di altri problemi anche più importanti e più difficile da risolvere.

Problemi che fanno sempre riferimento  all’ambito della scuola e che  sono molti complicati e delicati.

Infatti, il nuovo Ministro del Miur fa riferimento al decreto salva scuola incentrato sui precari il quale è giunto ad un passo dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, e per il quale serviranno alcuni mesi di lavoro.

Altra cosa che il Ministro ha fatto sapere è che in questi primi giorni del suo nuovo mandato è intervenuto personalmente  per fare in modo che vengano rispettate sia le rivendicazioni di precari e sindacati, sia le garanzie di trasparenza e di merito nel percorso di selezione.

Detto questo, quindi, si spera di entrare nei prossimi mesi in una approvazione definitiva e preparare i concorsi per il 2020.

Infine, sempre nell’intervista il nuovo Ministro del Miur  ha poi anche parlato di meritocrazia: punto importante per lui è far si che nei prossimi bandi verrà dato più spazio alla meritocrazia.

Con questo vuol farci sapere che anche i pecari storici dovranno dimostrare di avere competenze e conoscenze idonee per l’insegnamento ai fini dell’assunzione.

Leggi anche: Scuola: lettera aperta al Ministro Fioramonti

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.