Il rito della campanella a Palazzo Chigi: che cosa è e perché si svolge

Il rito della campanella, una cerimonia per l’insediamento del nuovo governo: ecco che cosa è

È nato il nuovo governo, con Presidente del consiglio Giuseppe Conte. Si è svolto il consueto giuramento e di seguito il rito della campanella, che simboleggia il passaggio di potere formale tra il presidente del consiglio uscente e quello entrante.

Il Giuramento alla Repubblica Italiana

Il rito del giuramento è stato svolto al Quirinale davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il primo a giurare è stato il neo presidente del consiglio Conte e successivamente i 18 ministri.

Tutti i componenti del nuovo governo hanno pronunciato il giuramento: “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”.

Il rito della campanella

Il rito della campanella viene svolto, dopo il giuramento, a Palazzo Chigi. Durante questa cerimonia c’è la consegna della campanella, che è lo strumento con cui si dà inizio alle riunioni del consiglio dei ministri. Simboleggia il passaggio di potere tra il presidente del Consiglio uscente e quello entrante, quindi tra Gentiloni e Conte.

Il nuovo presidente del consiglio Conte, giunto a Palazzo Chigi, è stato accompagnato dal consigliere militare con cui ha passato in rassegna la guardia d’onore, schierata nel cortile del Palazzo. Dopo sempre accompagnato dal consigliere militare, Conte ha percorso lo Scalone d’Onore. Ha raggiunto la Sala delle Galere dove ha incontrato Gentiloni, il premier uscente. Entrambi sono entrati nello Studio Presidenziale dove hanno avuto un incontro riservato. Al termine dell’incontro sono stato raggiunti dai rispettivi sottosegretari, Maria Elena Boschi sottosegretario di Gentiloni e Giancarlo Giorgetti sottosegretario Conte.

Sono tutti rientrati nel Salone delle Galere dove è avvenuta la cerimonia della campanella. Il Presidente del consiglio uscente consegna, nelle mani del Presidente del consiglio entrante, la campanella. Questa volta il Presidente Gentilone ha voluto provare la campanella suonandola e lo stesso ha fatto il neo Presidente Conte.

Questa cerimonia è avvenuta in un clima molto cordiale e disteso, almeno per quel che si è potuto vedere. Ricordiamo invece altri scambi della campanella avvenuti in un clima molto più rancoroso come quello tra Letta e Renzi, avvenuta in modo frettoloso e senza sorrisi.

L’uscita dell’ex Premier

Conte, ormai in investito ufficialmente della sua carica, si è ritirato nel suo studio, mentre l’ex premier Gentiloni, accompagnato dal capo dell’Ufficio del cerimoniale di Stato e per le onorificenze, ha lasciato a piedi Palazzo Chigi dopo aver ricevuto gli onori militari da parte della guardia d’onore.

Ora ufficialmente il nuovo governo si è insediato.

leggi anche: Governo Di Maio – Salvini: Conte è il premier, non ci sarà nulla da temere

Ecco il nuovo governo: i 18 ministri di Conte che ieri hanno giurato


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.