Iliad, ancora problemi in ballo: le segnalazioni degli utenti colpiti

Iliad, i problemi non finiscono qui. Numerose le segnalazioni da parte degli utenti riguardanti rete e negatività varie. Tutti i dettagli dal web

Sono passati tre mesi da quando Iliad ha messo ufficialmente piede in Italia come quarto operatore nazionale. Sin da subito ci sono state alcune irregolarità per l’utilizzo quotidiano, come l’ormai famoso IP francese e le chiamate fallite sotto rete 4G. Ad oggi l’operatore francese può contare di circa 2 milioni di utenti, principalmente sottratti alla concorrenza; ma cosa è cambiato da quel 29 maggio?

La rivoluzione Iliad alla prova dei fatti

Tante, davvero tante. Il primo passo si è mosso verso l’IP francese, oscurando quest’ultimo con VPN italiana per eliminare i problemi con alcuni siti e servizi di streaming. Una soluzione apprezzata da tanti, ma che ancora ha dei punti deboli, segnalato dall’elevato ping della connessione. Tutto sommato sono piccolezze che non noterebbe un utente normale, ma le segnalazioni parlano da sé. Le modifiche sull’Area Personale Iliad hanno tappato gli ultimi buchi rimasti, grazie all’aggiunta della data di rinnovo e di alcune opzioni extra per il blocco dei giga over promozione. Il roaming estero ha raggiunto risultati soddisfacenti sotto rete 3G. Non è passata inosservata la nuova “Offerta Iliad”, addirittura più aggressiva della precedente. D’altronde però non sono meno notevoli i problemi e le relative mancanze del servizio.

I problemi degli utenti Iliad: contatori, app, ma soprattutto rete

Seppure la maggior parte degli utenti sembra vivere felice, o quantomeno si adatta ad un servizio inferiore alla concorrenza in alcune zone, c’è chi ritiene l’esperienza in Iliad catastrofica. Il punto principale è proprio la rete: la copertura sembra peccare in alcune zone di Italia, offrendo un servizio instabile perfino sul fronte telefonico. Sappiamo che la rete dell’operatore francese si basa perlopiù su Wind, attraverso il ran sharing, oltre alle ancora poche antenne personali. Il problema dovrebbe, dunque, riscontrarsi anche con quest’ultimo, fin dove si tratta di pecche sulla ricezione del segnale. Altri lamentano poi di un 4G fasullo, al limite dell’utilizzabile, ma che, durante la notte, riesce a totalizzare 30 Mbps in download. Alcuni, in minoranza, segnalano una caduta improvvisa della ricezione durante telefonate di lunga durata, precisamente dopo 30 minuti. Contatori ancora fermi per l’offerta da 40GB a distanza di un mese dall’uscita. Infine c’è chi per comodità preferirebbe una app personale Iliad per controllare i dati della propria offerta.

E’ chiaro che il lato copertura diventa superlativo e scende sotto zero in base alla zona in cui ci si trova. I test migliori vengono solitamente registrati nelle grandi città, come Roma, probabilmente grazie all’utilizzo delle antenne unificate Wind Tre.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062