Iliad: come funziona realmente? Analisi, prova sul campo e conclusioni

Iliad è entrata in Italia col pugno forte, sconvolgendo il mercato nazionale delle telecomunicazioni. Iliad nel complesso è riuscita a rivoluzionare questa bella fetta e propone un servizio interessante, funzionale e vantaggioso.

Iliad è entrata nel mercato italiano come quarto operatore nazionale e, grazie soprattutto all’offerta vantaggiosa e all’accordo per le antenne Wind Tre, è riuscita a farsi strada portando a sé un’enorme platea di utenti. Le stime sono abnormi: si pensa addirittura di aver raggiunto i 300000 abbonati, buona parte pronta dai maggiori competitors del settore: a decrescere Wind Tre, Tim, Vodafone e altri MNVO. Un altro punto di forza, da non sottovalutare, è la trasparenza e l’affidabilità che Iliad porta con sé: un’offerta senza vincoli e senza costi nascosti, una copertura del 99% (da valutare e vedremo il perché) e una lunga serie di servizi aggiuntivi che normalmente gli altri operatori fanno pagare (Segreteria Telefonica, Richiamami, … ).

Ma sul campo come va realmente?

IliadDirei che grosso modo rispecchia a pieno come viene descritta. Ho ordinato una sim il giorno del lancio, precisamente 29 maggio, e mi arrivata il 1 giugno tramite corriere Bartolini. Attivata in meno di 15 minuti e subito pronta a funzionare a dovere. Portabilità eseguita in 4 giorni con trasferimento credito il giorno successivo. Al che ho potuto seguire, come i tanti altri clienti sul web, l’evolvere di Iliad a partire dai cambiamenti dell’area personale, ai problemi per i messaggi inviati dalle banche, al problema riguardante il riconoscimento a due fattori di PayPal (ancora attuale) e tante altre critiche in riguardo, anche se molto fragili direi.

La copertura nella mia zona, Cicciano in provincia di Napoli, è alla pari di Vodafone, se non migliore. Spostandomi da casa mia riesco sempre perlopiù in 4G, alle volte passa in 3G, ma mai completamente senza. Mi è capitato, in zone molto affollate, di non avere accesso alla rete dati, ma potevo comunque effettuare chiamate e ricevere messaggi.

Sul web, però, molte recensioni lamentano di una scarsa copertura a Torino, alcuni a Roma, Latina, Milano e altre località. ma non posso dare certezza. Nel complesso la copertura è sotto antenne Wind e, dove implementate Wind Tre. Per non correre rischi basta verificare la copertura Wind nella propria zona e decidere di conseguenza. In quanto a velocità di rete Vodafone vince a mani basse con delle differenze ora quasi invisibili, ora imparagonabili; tuttavia per quanto mi riguarda è il giusto compromesso per risparmiare sulla retta mensile. Non dimentichiamoci, però, che Iliad sta intervenendo sul territorio posizionando proprio antenne e, dunque, prevenire la copertura prima dello scadere del patto con WindTre.

Ma cosa comprende l’offerta Iliad?

Per quanta riguarda servizi e affidabilità mai stato meglio. Servizio Clienti all’altezza, nel mio caso, che ha saputo individuare il problema e agire di conseguenza. Il servizio Richiamami è fondamentale in caso di assenza totale di rete. La Segreteria Telefonica, inoltre, permette di registrare gratuitamente il proprio messaggio, eliminando cosi l’odiosa voce impostata di predefinito.

Il rinnovo avviene in due fasi: l’addebito sulla sim che avviene 48 ore prima e il successivo restore dei contatori alla mezzanotte del giorno dell’attivazione. Tutto avvenuto con successo nel mio caso, con l’aggiunta del solito messaggio che avverte in caso di credito insufficiente o rinnovo a breve.

Non ci sono al momento app ufficiali per i contatori dell’offerta Iliad, ma sullo store ne esistono svariate che funzionano ugualmente bene. L’unica app ufficiale per il controllo della scheda è “Segreteria Visiva”, che permette di controllare i messaggi archiviati e avere accesso alla pagina “Area Personale” del sito.

Roaming internazionale non ancora testato, ma molti lamentano di scarsa copertura all’estero, perfino in francia dove Iliad si appoggia su Free Mobile, rete proprietaria. In caso aggiornerò la recensione aggiungendo quest’ultimo tassello.

Vale la pena passare? Nel mio caso si, anche per dare un calcio a tutte le compagnie truffatrici che cercano in tutti i modi di estorcere denaro e frodare i propri clienti. Prima di fare il passaggio è debito, però, assicurarsi di avere una buona copertura nella propria zona per non rimanere delusi.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp