Impeachment! Mattarella davanti al Parlamento?

Prevaricazione allo volontà popolare da parte di Mattarella?

La prima parola che mi è venuta in mente alla rinuncia di Conte.

Se questi hanno un minimo di dignità devono portare subito Mattarella davanti al parlamento.

In realtà le reazioni sono state immediate e proporzionate al vulnus istituzionale operato da un  Presidente della Repubblica, inventato da Renzi e totalmente politicizzato, altro che arbitro imparziale.

Il suo non è solo un errore politico mostruoso ma anche una prevaricazione sulla volontà popolare.

La prima a parlare di impechment è stata la Meloni, poi è toccato a Di Maio e Di Battista.

Domani sarà il turno di Salvini: i numeri ci sono.

Aver chiamato Cottarelli dopo nemmeno mezz’ora poi ha contribuito solo a mettere sale sulla ferita appena aperta.

Al di là di ogni considerazione politica un simile sprovveduto non può rappresentare gli Italiani: ma dove pensa che Cottarelli prenderà i voti?

Renzi e Berlusconi invece di tacere hanno voluto fare dichiarazioni  pro Mattarella: evidentemente le recentissime elezioni in Val d’Aosta, dove PD e Forza Italia non hanno preso nemmeno un seggio, non hanno loro insegnato niente.

Io penso che sia loro due sia i loro partiti siano abbondantemente scaduti, Berlusconi è anche andato a male perchè in questo modo ha anche distrutto il centro destra e Salvini alle prossime elezione gli porterà via la maggior parte dei voti.

Il Mago di OZ

Dovendo scegliere uno pseudonimo con cui firmare gli articoli, cosa che non faccio per lucro, ho deciso di usare il titolo del celebre romanzo per bambini di Baum per due motivi: il primo perchè sono le iniziali del mio nome e cognome e il secondo perchè, come il mago della storia, mi piace, SENZA INVENTARE NULLA, aiutare le persone a tirare fuori quello che già possiedono dentro di loro, spesso senza saperlo