I pazienti sieropositivi in terapia antivirale non possono trasmettere l’HIV, arriva la conferma

Un recente studio ha dimostrato che se uno dei due partner è sieropositivo non dovrebbero essere problemi.

Se in una coppia, uno dei due partner è sieropositivo, cosa può succedere realmente?

L’efficacia della terapia antivirale è stata dimostrata in una ricerca. 738 coppie sono state monitorate, hanno fatto sesso senza profilattico, per ben 77 mila volte, e non è stata registrata nessuna trasmissione del virus HIV.

I risultati di questo recente studio, sono stati ufficialmente annunciati nella conferenza AIDS 2018 che si è tenuta ad Amsterdam.

Le persone con una carica virale non rilevabile, non possono assolutamente trasmettere il virus HIV, questa teoria era già da tempo conosciuta, ma adesso arriva finalmente la conferma.

Vaccino contro l’HIV, test clinico su 2300 persone, permetterà di valutarne l’efficacia

Già nel 2010 lo studio chiamato PARTNER 2 aveva iniziato le ricerche per vedere se era una minima possibilità di contagio del virus HIV, se uno dei due partner era sieropositivo.

Nel 2014 lo studio ha continuato gli esperimenti coinvolgendo 972 coppie, questa volta omosessuali, in cui uno dei due partner era sieropositivo, ma seguiva una terapia antivirale.

Allo studio sono stati raccolte coppie da ben 14 paesi annunciando le 635 coppie che erano regolarmente iscritte al progetto PARTNER 2, mentre altre 337 coppie erano partecipanti dello studio precedenti chiamato PARTNER 1.

Michael Brady, direttore medico presso il Terrence Higgins Trust, ha dichiarato

Allarme AIDS, rischio di epidemia, ecco dove

“Siamo entusiasti del fatto che i risultati di PARTNER2 siano diventati ufficiali, e confermiamo quello che già sapevamo: le persone che vivono con l’HIV in trattamento efficace non possono trasmettere il virus ai loro partner”, inoltre sostiene che: “I due studi (PARTNER1 e PARTNER2) lo dimostrano scientificamente e aiuteranno a combattere lo stigma e i miti che ancora circondano l’HIV. La cosa più importante ora è condividere questo messaggio e istruire le persone nel modo più ampio possibile, per contribuire a migliorare la vita delle persone che in tutto il mondo vivono con l’HIV“.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.