Multa salata per chi non installa il seggiolino salva-bebè, ora è legge?

Chi trasgredisce all’obbligo di installazione dei seggiolini salva-bebè in auto rischia una multa salata e, in caso di recidiva, la sospensione della patente.

Seggiolini salva-bebè obbligatori

Al Senato è stata approvata all’unanimità il decreto di legge sull’introduzione dell’obbligo di installazione di dispositivi per prevenire l’abbandono dei bambini nei veicoli chiusi. Da poco, quindi, la nuova legge è entrata in vigore, in attesa della pubblicazione ufficiale.
Il nuovo testo modifica il già esistente art. 172 del Codice della Strada, che riguarda l’uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini. La legge neonata stabilisce un ulteriore obbligo per i conducenti dei veicoli delle categorie M1, N1, N2 e N3 immatricolati in Italia o immatricolati all’estero e condotti da residenti in Italia.

Cosa prevede la nuova legge?

Multa salata per chi non installa il seggiolino salva-bebè, ora è legge?

Le prescrizioni, in vigore dal 2019, prevedono che, nel caso siano trasportati bambini di età inferiore ai 4 anni assicurati al sedile con i sistema di ritenuta, il conducente avrà l’obbligo di utilizzare un apposito dispositivo di allarme. Questo sarà utile ai fini di prevenire l’abbandono del bambino nel veicolo.
Le specifiche tecnico-costruttive e funzionali dei seggiolini salvavita sarà affidata ad un apposito decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, che verrà emanato entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge.

Quali sanzioni si rischiano?

Chi non rispetta gli obblighi di utilizzo dei dispositivi salvavita per proteggere i bambini dall’abbandono rischia di incorrere in diverse sanzioni. Queste sono previste dal precitato art. 172 del Codice della Strada.
Le sanzioni di cui si parla sono:
  • una multa dalla somma che varia dagli 80 euro ai 323 euro;
  • una sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da quindici giorni a due mesi. Questa sanzione riguarda, in particolare, i conducenti che incorrono, in un periodo di 2 anni, in una delle violazioni per almeno due volte.
Il prezzo intorno al quale si aggira quello dei seggiolini salva bebè va da 150 ai 350 euro. Per aiutare coloro che devono affrontare questa spesa con delle difficoltà, il testo prevede appositi provvedimenti legislativi, inerenti agevolazioni fiscali limitate nel tempo.
Inoltre, a scopo di informazione e sensibilizzazione sociale, si prevede che per il triennio 2019-2021 saranno svolte apposite campagne per la sicurezza stradale e informative riguardo l’obbligo e le corrette modalità di utilizzo dei dispositivi di allarme.

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 19 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.