Tango 5 motivi per imparare a ballare: ecco come può cambiarti la vita

Che cos’è il Tango?

È musica, ballo, poesia. Al di là dell’interpretazione corporale espressa nella pura sensualità che trascina il partner in una serie di movimenti seducenti, dove traspira tutta la passione. Vivere un giorno ballando il Tango, significa, toccare ogni singola vibrazione del nostro corpo e trasformarla in pura emozione. Dove la semplice ritmica dei passi seguenti uno dopo l’altro cede il passo a una dolce e lenta seduzione.

Nato in Argentina come ballo popolare, un misto tra ritmo, danza e arte musicale. Difficile stabilire con certezza perché questa danza si chiami così. Il significato di “Tango” in latino espressamente si traduce in “lo tocco”, di certo, non ci vuole molta fantasia per capire e lasciarsi travolge dalla sinergia che trasmette questo ballo.

Il Tango tra passione e fatica

Iniziare a ballare il Tango non è una cosa facile, anzi è un percorso difficile e molto faticoso. Perché allora iniziare questo cammino? Il Tango Argentino rappresenta l’espressione viva della danza, un’energia creativa che travolge gli appassionati di tutto il mondo. Una vera opera d’arte espressa dai ballerini professionisti e da gente comune in tutta la sua bellezza.  Il Tango è uno dei pochi balli aperto a tutti senza alcuna distinzione.

Perché i ruoli nel Tango sono importanti? È vero che risolve i problemi di coppia?

In questo ballo l’uomo e la donna hanno uno specifico ruolo, oltre alla capacità e alla tecnica d’interpretazione, alla base emerge la consapevolezza che il partner va ascoltato. Il punto forza di questa danza è la comunicazione, la consapevolezza degli spazi, la musicalità che trascina il movimento.

Si può imparare a riprodurre passi puliti, eleganti e fluidi, ma se si va oltre e si lasciano andare le emozioni si passa dal semplice movimento di passi al vero ballo coinvolgente e sensuale.

La figura della donna è molto importante, quanto maggiore è la capacità di ascoltare e assecondare il partner, si trasforma in un connubio di ascolto e risposta. Una pausa, un’esitazione seppur minima da parte dell’uomo costringerebbe la donna a restar ferma in attesa di un prosieguo, di un breve cenno.

La bellezza espressiva del Tango sta nel “non fare”: portare nel ballo la consapevolezza che un corpo fermo è sinonimo di pura espressione, una camminata si traduce in danza, gesti semplici dove la fluidità e l’eleganza lasciano traspirare ogni tocco di pura passione.

Perché imparare a ballare il Tango può cambiare la vita?

È un percorso dove si impara ad ascoltare, a capire i passi, a sentire le emozioni, ecco perché spesso viene utilizzato come una vera terapia di coppia. Avvicinarsi al tango significa anche:

  1. mantenersi in forma. Si è l’ideale per chi ha messo su qualche chiletto, e vuole non solo smaltirlo, ma mettersi in pista lasciarsi avvolgere dalla passione del tango, bruciando … calorie;
  2. aiuta a stabilizzare il senso dell’equilibrio. Tutta la nostra vita ruota nella fase dell’equilibrio. Il Tango aiuta a stare in asse con se stessi e con gli altri;
  3. l’elemento chiave di questo ballo è l’ascolto. Fondamentalmente è un ballo di coppia. Dove l’uomo prende il polso e guida, la donna deve avere la capacità sia di risponde che d’interpretare. La sintonia porta all’ascolto del partner. Se non si calmano i toni, si abbassa lo sguardo e non si ascoltare l’altro,  non si può ballare. Quello che ne uscirà fuori sarà solo un susseguirsi di piedi pestati. Questo è uno dei motivi fondamentali perché il tango viene utilizzato come terapia di coppia, perché si impara ad ascoltare l’altro. Solo mettendo da parte le discussioni si possono eseguire le fasi equilibrio, ascolto e risposta. In fondo, dopo aver ballato un Tango si è stanchi per litigare e chissà che la passione non si sia accesa al punto da mettere da parte ogni rancore per lasciare spazio ad altro…;
  4. aiuta a coordinare la mente con il corpo. Troppo spesso il corpo e rigido e non segue la mente, come una coppia di separati che vive e respira nella stessa casa;
  5. ci rende affascinanti, aiuta nella postura, arricchisce la vita sociale, aiuta a superare la tanto odiata timidezza e infine migliora l’autostima e la fiducia. Si è così ballare il tango concede alla vita quella marcia in più, perché ci si sente più forti nei rapporti con gli altri. Aiuta a mantenere la schiena dritta e a camminare in modo sinuoso ed elegante. Per la vita sociale è un vero toccasana, abbatte le barriere legate alla solitudine e all’isolamento, un solo sguardo, spazza via la timidezza e si accendono tante lampadine. Il Tango è una pura espressione non da spazio per sentirsi sbagliato o fuori posto, ecco perché migliora la fiducia in noi stessi.

Il Tango e la mistica sensualità del gioco

Spesso siamo portati a fossilizzarci troppo nei social, per paura di provare vere emozioni, del resto si sa nascondersi dietro una “tastiera” è semplice il difficile è mettersi in gioco. Il Tango è passione, è ascoltare il cuore che batte all’impazzata e lasciarsi travolgere dalle emozioni.

In tutto questo può capitare non è escluso che “ballando”, possa forse scattare quella fiamma di passione ardente … Si ci può innamorare follemente del Tango o del partner.

 

Fabrizio Corona E Belen Rodriguez: La Prova Dell’incontro Segreto

Le Creme Solari Possono Essere Dannose. Ecco L’incredibile Motivo

Sei Intelligente? Non Perderti Nel Labirinto Fai Il Test Delle 3 Domande

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein