In pensione a 55 anni: quali possibilità di uscita?

Quali possibilità di pensionamento per chi nel 2018 ha 55 anni di età e 40 anni di contributi? Non conviene la quota 100.

Buongiorno o 40 di contributi e 55anni di età se non ho capito male io andrò in pensione a 62 anni con 47 anni di contributi? Grazie 

 

Assolutamente non c’è bisogno di attendere il compimento dei 62 anni che è richiesto soltanto per l’accesso alla nuova misura quota 100. E’ da tenere presente che dopo l’introduzione della nuova misura quota 100 resterà in vigore anche la pensione anticipata che richiede nel 2018 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne e 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini. Dal 1 gennaio 2019 per effetto dell’aumento dell’età pensionabile tali requisiti potrebbero subire un innalzamento di 5 mesi arrivando a 42 anni e 3 mesi di contributi per le donne e 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini. 

Se, poi, la riforma pensioni dovesse essere accettata così come è stata presentata e entrerà in vigore il blocco dell’aumento dell’età pensionabile per chi accede alla pensione anticipata, potrà accedervi alla maturazione dei 41 anni e 10 mesi di contributi.

Le strade di pensionamento per lei , quindi sono 2:

  • con aumento dell’età pensionabile a 42 anni e 3 mesi di contributi, tra 2 anni e 3 mesi
  • senza aumento a 41 anni e 10 mesi di contributi, ovvero tra 1 anno e 10 mesi.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.