In pensione a 64 anni con 20 anni di contributi: quali alternative si hanno?

Quali alternative di pensionamento con 20 anni di contributi per un nato nel 1954?

Una nostra lettrice ci chiede quali possibilità di pensione può avere con i suoi requisiti che ci illustra di seguito:

Nata 11.09.1954

20 anni di contributi.

Iscritta  al centro x l’impiego  da circa tre anni perciò  inoccupati. 
Mi è  stata negata l’APE VOLONTARIA  perché  non poteva coprire il prestito bancario.
Da gennaio 2018 sono persona unica come nucleo familiare. 
Ho circa 2.000€ di rendita da fabbricati.
Posso aver modo di ottenere  una pensione?
 
Con i requisiti che mi ha descritto l’unico modo che ha per ottenere una pensione è quello di attendere la maturazione dell’età anagrafica necessaria per accedere alla pensione di vecchiaia.
Non ha abbastanza contributi versati per poter aspirare alla pensione anticipata, non potrebbe accedere alla quota 100 sempre per mancanza di contributi versati. L’unica alternativa che poteva avere alla pensione di vecchiaia sarebbe stata, appunto, l’ape volontaria ma essendo stata negata l’unica alternativa che le resta è attendere i 67 anni per poter accedere alla pensione di vecchiaia.
 
Come abbiamo spiegato nell’articolo dedicato ai nati nel 1954, i 67 anni in questione, però, li maturerà nel 2021, anno in cui, se nessuna normativa interverrà al riguardo, dovrebbe esserci un ulteriore aumento dell’età pensionabile previsto dalla riforma Fornero di 3 mesi (dal 2021, tra l’altro l’aumento di 3 mesi sarebbe previsto ogni biennio), e questo porterebbe l’età di accesso alla pensione di vecchiaia a 67 anni e 3 mesi.
 
Lei raggiungerebbe questo requisito l’11 dicembre 2021 con decorrenza della pensione il 1 gennaio 2022.
 
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
 
 
 

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.