In pensione a 64 anni: una possibilità non per tutti

Per chi è possibile accedere al pensionamento con la pensione anticipata contributiva? Vediamo quali sono i requisiti richiesti.

Abbiamo parlato in diversi articoli della possibilità di accedere alla pensione anticipata con 64 anni di età e soltanto 20 anni di contributi grazie alla pensione anticipata contributiva. Purtroppo a misura non è fruibile da tutti i lavoratori ma soltanto da quelli che rispondono a determinati e stringenti requisiti, non solo contributivi ed anagrafici. Vediamo cosa prevede la misura in questione.

Pensione a 64 anni

Una nostra lettrice ci scrive:

Quando posso andare in pensione..sono insegnante di Scuola infanzia ..di ruolo dal 1999-2000 con tre anni di pre ruolo.Sono nata nel 1956.

La pensione anticipata contributiva prevede la possibilità di un pensionamento anticipata per coloro che hanno 64 anni di età, almeno 20 anni di contributi e uno storico contributivo che inizia dopo il 1 gennaio 1996. Ma non basta. La pensione, infatti, è accessibile solo a coloro che riescono ad avere un assegno pensionistico di un determinato importo. 

I requisiti di accesso alla pensione anticipata contributiva sono:

  • almeno 64 anni di età
  • almeno 20 anni di contributi
  • nessun contributo versato prima del 1 gennaio 1996
  • importo dell’assegno pensionistico di almeno 2,8 volte il minimo INPS

Nel suo caso, quindi, se con il preruolo non ha contributi versati prima del 1 gennaio 1996 (e non ha contributi versati prima di tale data in nessun altro modo) e se il calcolo del suo assegno pensionistico porta ad avere un importo pari ad almeno 2,8 volte il minimo INPS al compimento dei 64 anni può accedere alla pensione anticipata contributiva.

Se non rientra nella misura, purtroppo, l’unica alternativa di pensionamento è attendere il compimento  dei 67 anni per accedere alla pensione di vecchiaia poichè con soli 23 anni di contributi non esiste alcuna altra misura che le consenta di accedere alla quiescenza soprattutto in vista del fatto che dal prossimo anno non sarà più in vigore neanche l’Ape volontario.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.