In pensione a 71 anni con 5 anni di contributi: domanda e requisiti

Con 5 anni di contributi è possibile accedere alla pensione, ma con un requisito anagrafico di 71 anni e con fattore temporale del versamento dei contributi da rispettare. Ecco di cosa si tratta.

In pensione a 71 anni con 5 anni di contributi, è una misura che fa parte del nostro sistema previdenziale e permette l’accesso alla pensione alle persone che hanno maturato pochi contributi. In Italia la pensione di vecchiaia si percepisce a 67 anni di età e un  minimo di 20 anni di contributi. Ci sono casi rari che permettono di andare in pensione anche a 58 anni oppure con  15 anni di contributi, in altri invece, è possibile accedere alla pensione di vecchiaia a 71 anni con un minimo di 5 anni, ma prevede dei paletti da rispettare, tutte queste misure fanno parte delle pensioni news. Analizziamo quando è possibile fare domanda per la pensione di vecchiaia con solo 5 anni di contributi. 

In pensione a 71 anni con 5 anni di contributi: requisiti

Un lettore ci scrive: “Buongiorno, ho letto che posso fare domanda della pensione, ho 69 anni e 8 anni di contributi come dipendente. Poi mi hanno licenziato e non ho lavorato più, adesso non so cosa fare, posso ricevere la pensione con questi contributi?”

Il sistema previdenziale italiano prevede la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con almeno un’anzianità contributiva di cinque anni a patto che i contributi siano stati versati dal 1° gennaio 1996. Questo significa che prima di tale data non bisogna aver versato nessun contributo. 

Inoltre, si può accedere al compimento del settantunesimo anno di età, il calcolo dell’assegno è effettuato con il sistema interamente contributivo

Diversamente coloro che non hanno redditi personali e rientrano nei parametri stabiliti dalla legge, al compimento dei 67 anni di età possono fare richiesta dell’assegno sociale, che viene erogato ai soggetti in difficoltà economiche. 

Quindi, lei può fare domanda di pensione di vecchiaia quando compirà 71 anni di età e solo se i suoi contributi sono stati versati dal 1° gennaio 1996. La prima cosa da fare è recarsi presso un patronato e controllare se il fattore temporale del versamento dei contributi coincide con questa misura pensionistica. 

Per conoscere tutte le forme pensionistiche che permettono l’accesso alla pensione con contributi ridotti, consigliamo di consultare il nostro articolo guida: Pensione contributiva con 5, 15 e 20 anni di contributi, deroghe Amato e Opzione Dini


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”