In pensione con 64 anni di età e 40 anni di contributi: tutte le alternative possibili

Quali alternative di pensionamento per chi ha 64 anni di età e 40 anni di contributi?

Un nostro lettore del 1954, avendo letto molti dei nostri articoli al riguardo, ci espone la sua situazione anagrafica e contributiva per capire quali sono le sue alternative per poter accedere, nel modo più veloce possibile, ad una forma di pensione.

Il nostro lettore ci scrive “Buongiorno, io sono nato il 28 /01/1954, ho iniziato a lavorare il 1/12/1976. Per motivi vari sono stato senza lavoro dall’agosto del 79 al marzo del 1981. Sono stato assunto ne marzo dell’81 e da allora, sono a oggi, ho sempre lavorato in ospedale. Ho anche riscattato i 13 mesi del militare. Quando andrei in pensione? Grazie e cordiali saluti. “

Avendo 64 anni di età, e, facendo qualche rapido calcolo, 40 anni di contributi, le strade per il pensionamento sono diverse.

Per quanto riguarda la pensione di vecchiaia, abbiamo spiegato in maniera molto approfondita quando spetta ai nati nel 1954 nel seguente articolo: Andare in pensione per i nati nel 1954: un’altra brutta sorpresa per chi è nato quest’anno. In linea di massima, comunque le mancano 3 anni e 3 mesi per accedere alla pensione di vecchiaia.

La pensione anticipata, invece, appare leggermente più lontana. E’ pur vero che non ho fatto il conteggio dei mesi precisi dei suoi contributi ma ho detto che approssimativamente ha 40 anni di contributi maturati. Dal 2019 per accedere alla pensione anticipata saranno necessari 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi per le donne. Raggiungendo lei questo traguardo tra 3 anni, nel 2021, subirà un nuovo aumento dell’età pensionabile che porterà la pensione anticipata a 43 anni e 6 mesi per gli uomini e 42 anni e 6 mesi per le donne, quindi in teoria le mancherebbero, per l’anticipata, 3 mesi in più rispetto a quello che la separa dall’accesso alla pensione di vecchiaia.

pensioneSe il governo, però, dovesse varare nel 2019 la quota 100 così come annunciato, lei si troverebbe in possesso dei requisiti anagrafici e di quelli contributivi potendo accedere fin da subito (non appena pubblicato il decreto attuativo) a questo tipo di pensionamento che, da quel che si dice dovrebbe richiedere 64 anni di età ed almeno 36 anni di contributi versati.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.