In pensione con la quota 100: le 3 domande più frequenti

Cerchiamo di rispondere alle domande più frequenti dei nostri lettori sulla quota 100 che riguardano la somma di età e contributi, le penalizzazioni e l’accesso alla pensione.

  1. Voglio sapere se puo’ andare in pensione, con la quota 100, anche chi ha 65 anni e 35 di contributi.
  2. Sono un disoccupato da quattro anni con 65 anni e 37,6 di contributi per me quota 100 e possibile? Cosa posso fare?Un saluto grazie
  3. sono donna, fine novembre compirò 63 anni e a febbraio 2019 avrò maturato 41 anni di contribuzione.
    da un punto di vista prettamente economico mi conviene accedere a quota 100 e in questo caso da che mese partirebbe il trattamento di quiescenza?
    e’ conveniente da tutti i punti di vista? in primis economico?
    grazie della gentile disponibilità.
    un cordiale saluto.
  4. Marzo 2019 63 anni con 37 anni di contributi,posso usufruire della quota 100.Cordiali saluti
  5. Al 10/12/2018 ho 62 anni con 41 anni e 6 mesi di contributi,quindi dovrei andare in pensione secondo legge Fornerò il 01/10/2020 versando circa 24 mesi di contributi volontari .In questo momento mi conviene non versarli e attendere la nuova legge?

Quota 100: togliamo i dubbi

  1. La quota 100 non si ottiene semplicemente sommando l’età e i contributi ma bisogna rispettare i paletti imposti dal governo: 62 anni di età unitamente a 38 anni di contributi. Nel suo caso mancano 3 anni di contributi, ma maturandoli arriva alla pensione di vecchiaia a 67 anni con 1 anno di anticipo.
  2. Come dicevo nel punto 1 bisogna rispettare i paletti imposti dal governo di 62 anni e 38 anni di contributi. Nel suo caso o versa con i volontari i 6 mesi di contributi mancanti o attendere il compimento dei 67 anni per accedere alla pensione di vecchiaia.
  3. Per lei l’accesso alla quota 100 sarebbe possibile fin dalla prima finestra disponibile nel 2019, probabilmente aprile 2019. Dal punto di vista economico la quota 100 conviene come qualsiasi altra pensione poichè il calcolo dell’assegno avviene, senza penalizzazione, sul montante contributivo versato fino al momento dell’accesso alla pensione.
  4. Per poter fruire della quota 100 deve attendere di maturare i 38 anni di contributi.
  5. Potrebbe attendere la quota 100 e accedere ad aprile 2019 con i suoi 41 anni e 6 mesi di contributi senza più spendere soldi nel versamento dei contributi volontari.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.