Incidente nucleare in Siberia: si prospetta una Chernobyl 2

C’è stato un incidente nucleare in Siberia, l’esplosione l’8 agosto nel sito militare di Archangelsk, si ha paura per una Chernobyl 2

C’è stato un incidente nucleare in Siberia, l’esplosione l’8 agosto nel sito militare di Archangelsk, nella Russia sud artica, si ha paura per una Chernobyl 2. L’incidente ha visto coinvolto un mini reattore utilizzato per la costruzione di un nuovo missile, 180 mila gli abitanti della zona che sono a rischio che si trovano nei dintorni della zona dove c’è stata l’esplosione. Ci sono state molte evacuazioni, i soccorsi imponenti sono arrivati da ogni parte della Russia.

Le polemiche dall’America e le conseguenze che ne possono derivare

Non si sono fatte attendere le polemiche da parte del Presidente Americano, che subito ha criticato negativamente l’accaduto. A questi nuovi esperimenti si aggiungono le critiche del Presidente Trump, che dichiara che anche loro tentavano la costruzione di questo nuovo missile, ma la sua preparazione era stata al momento sospesa.

Ancora non si riusciva a portarlo a termine e di conseguenza non poche erano le difficoltà a portare a termine questo progetto. C’è molta paura per le conseguenze dell’esplosione, precisamente a Severodvinsk, la città più vicina, c’è un’allarme per radioattività abbastanza importante, c’è il panico.

C’è poi la conferma da parte del controllo ambientale russo, che i risultati del monitoraggio delle radiazioni in 6 degli 8 quartieri interessati che si trovano nei paraggi dell’esplosione, hanno registrato un livello di radioattività 16 volte maggiori rispetto ai valori normali. Si sta monitorando il tutto e si spera vivamente che non ci si trovi davanti ad una nuova Chernobyl.

Una ragazza di Chernobyl ingannata, soggiogata e violentata da una coppia di Forlì