Incrociare le gambe: gli esperti sconsigliano di farlo

Fai attenzione ad accavallare le gambe, puoi provocare danni alla salute.

Quando ci sediamo a volte ci viene farlo in modo naturale, incrociamo le gambe, gli esperti lo sconsigliano di fare, lo fanno soprattutto le donne, ma pochi sanno che, con questo naturale e che sembra un innocuo gesto, si vanno a creare rischi per la salute e la bellezza.

Andiamo a vedere quali sono i rischi per la salute e la bellezza nell’incrociare le gambe

Quello che va a risentire molto di questa posizione è il bacino, chi è abituato a tenere per molto tempo questa posizione, rischia di avere squilibri pelvici. Non solo le conseguenze possono essere molto gravi, ma si rischia anche un accorciamento dei muscoli che si trovano all’interno della coscia.

Altro motivo per cui si sconsiglia assolutamente di incrociare le gambe quando ci si siede, è perché si va a dare un carico eccessivo alle articolazioni delle ginocchia, che a lungo andare possono dare dei seri problemi, e non sono certo trascurabili.

Accavallare le gambe è un gesto che spesso fanno le donne, a volte è un gesto molto sexy e di seduzione, ma bisogna sapere che comporta un forte sviluppo a dare origine alle vene varicose. La pressione che determina l’accavallamento delle gambe, causa pressione dei vasi ematici che possono provocare infiammazioni.

Le gambe accavallate possono determinare un ristagno di sangue nelle gambe e di conseguenza questo va a colpire in modo importante la formazione della cellulite. La cosa va ad aggravarsi ancora di più quando si conduce una vita sedentaria, infatti il consiglio è quello, che ad intervallo bisogna alzarsi per una buona circolazione ematica.

Gli esperti affermano che così facendo si viene ad ottimizzare l’efficienza del secondo cuore, parliamo di un gruppo di muscoli che si trovano tra il piede e il polpaccio che vengono irrorati dal sangue ogni volta che li mettiamo in movimento.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp