Invalidità riconosciuta non spetta revisione

Invalidità e visita di revisione, spetta sempre? Analizziamo il quesito di un lettore in base alla normativa vigente

Invalidità riconosciuta, ecco la domanda di un nostro lettore che ci segue su WhatsApp:  Buonasera avvocato volevo sapere della visita di revisione Io ce l’ho X Max 2020 Siccome io ho fatto la domanda e poi ho subito fatto ricorso al giudice per le patologie da me  fatto la prima visita quella con il ricorso La seconda l’ho fatta all’INPS dopo un paio di mesi e ora ha 2020 mi viene la terza quindi dovrei avere ancora altri controlli perché secondo me questa è la terza volta che mi presento per pista di controllo Adesso vorrei sapere se dopo questa visita che ho preso al 82% dato dal CTU è scritto pure il paziente è stato tabellato al minimo indispensabile

Invalidità riconosciuta non spetta revisione

Gent.mo Sig.

Nella sentenza è stata riconosciuta la sua invalidità, quindi senza revisione, pertanto il suo diritto è sacrosanto. A quale invalidità si riferisce  la visita di revisione? Poichè se ha vinto il ricorso non dovrebbe fare la visita di revisione.

Cordialmente Avv. Fernanda Elisa De Siena 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Avv. Fernanda Elisa De Siena

L'Avv. Fernanda Elisa De Siena del Foro di Roma, dove vive ed esercita, si occupa del diritto civile in senso ampio con specializzazione in diritto previdenziale e lavoro, famiglia e minori.