Inviare foto su WhatsApp senza alterarne la qualità, ecco come

Ogni volta che inviamo una foto tramite whatsapp accade che la sua qualità vada a scemare a causa del software dell’applicazione. Eppure, c’è un modo per evitarlo.

Tutti noi usiamo WhatsApp nel corso delle nostre giornate. Questa piattaforma di messaggistica ha avuto un grande successo in quanto è molto versatile ed utilizzabile praticamente per qualsiasi cosa. Infatti, l’applicazione che ormai è proprietà del padre di Facebook, non solo ci permette di inviare dei messaggi, ma anche audio, registrazioni ì, video e foto.

Proprio di queste ultime vogliamo parlare. Molto spesso capita che quando inviamo una foto su WhatsApp il software dell’app arrivi a comprimere troppo il file della foto facendola risultare quest’ultima troppo sgranata o comunque ad una qualità più bassa di quella originale.

C’è un modo per evitare questo risultato? Si, e ve lo mostriamo con una piccola guida.

Basta inviare foto rovinate da WhatsApp: ecco una piccola guida da seguire

Come prima cosa da fare bisogna assolutamente evitare di cliccare sulla graffetta e scegliere foto per poi pescarne una dalla galleria interna.

Vi consigliamo, quindi, sempre di cliccare sulla graffetta, ma di scegliere la voce Documento contraddistinta dall’icona del file tipo testo.

Dopo aver fatto questo, si clicca su Sfoglia altri documenti per aprire il file manager.
Nella maggior parte dei casi, capita che la foto che intendiamo inviare è tra le ultime scattate e dunque si ritroverà facilmente dal menu Recenti che si apre di default.

Ma nel caso in cui non fosse così, bisogna cliccare in alto a destra sulle tre lineette parallele e scegliere Immagini (o altra cartella) e Fotocamera fino a scorrere in quella desiderata.

Vediamo come fare lo stesso con il sistema iOs

Quello sopra descritto è un processo da fare con un cellulare Android, mentre il discorso cambia con un iPhone, dato che serve un passaggio, e cioè quello di aprire la galleria con tutte le foto personali, selezionare il file e, dalle opzioni di condivisione, salvarlo su iBooks.

Si andrà a creare un pdf condivisibile da graffetta > Documenti come sopra che il destinatario riceverà a piena risoluzione e che potrà rinominare .jpg.

Nel caso in cui la foto fosse stata scattata con una reflex, il file potrebbe anche essere molto pesante, anche se non potrà mai superare i 16 mb, limite imposto da WhatsApp.

In tal caso, vi conviene valutare nel caso se utilizzare una rete wi-fi oppure il traffico dati personale.


Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest – Youtube – contattaci su Whatsapp al nuovo numero 3516559380 - inserite questo numero in rubrica e inviarci il seguente messaggio tramite whatsapp: "notizie", vi risponderemo il prima possibile.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.