iPhone 5G slittano per il Coronavirus

Ancora rallentamento per Apple e iPhone in balia del Coronavirus

Secondo gli esperti, iPhone 5G subirà dei ritardi a causa del Coronavirus, per un rallentamento produttivo che non permetterà la riuscita nel mese di settembre, come era annunciato.

iPhone 5G: questo matrimonio ha da slittare

Ormai, si sa, la Cina è vicina ed il Coronavirus pure. Il suo mancato debellamento sta influenzando la produzione del paese e alimentando le ansie e preoccupazione del mondo intero. Si teme per un ritardo sul fronte iPhone SE 2, ma secondo alcune fonti il maggior ritardo sarà applicato alla serie di iPhone 5G. Secondo diverse fonti raccolte dai distretti produttivi cinesi, se non si verifica uno sblocco per il Coronavirus, Apple potrà difficilmente avviare la produzione di iPhone 5G a giugno. Una procedura annuale che permetterebbe il lancio per settembre dei nuovi device, ma che stavolta potrebbe subire delle settimane di slittamento.

La Apple dovrebbe annunciare ben tre smartphone nel prossimo mese di settembre, rispettivamente dalla grandezza di 5.4, 6.1 e 6.7 pollici. Tutti i suddetti device dovrebbero essere compatibili con le reti 5G sub-6Ghz, mentre in alcuni mercati pare che possano essere offerti anche alcuni modelli mmWave. Al momento bisogna seguire i costanti e repentini sviluppi sul caso del Coronavirus e sulla miglioria delle riprese delle attività. Qualcuno direbbe non ci resta che pregare, qualcun altro chioserebbe con non ci resta che piangere. In definitiva, per no, per la Cina, per la Apple e per il mondo intero allarmato dal Coronavirus, non ci resta che attendere.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp