La cantante Sia annuncia: ‘Ho la sindrome di Ehlers-Danlos’

La cantante Sia, dopo aver passato un brutto periodo tra alcool e droga, annuncia di essere affetta dalla sindrome di Ehles-Danlos.

Tutti noi conosciamo Sia e le sue bellissime canzoni che scalano sempre le classifiche e sono sempre un successo assicurato. Tutti noi solo recentemente abbiamo potuto vedere il suo reale viso che nascondeva sempre sotto una grande parrucca con frangia. La parrucca, diventata ormai un elemento iconico per la sua carriera, non ha nascosto però la sua grande voce, che tutti amano, fan e non fan. Purtroppo, dobbiamo parlare di lei poiché giorni fa Sia Furler su Twitter ha annunciato dia vere la sindrome di Ehlers-Danlos.

La cantante Sia e la sindrome di Ehlers-Danlos

Il post con cui annunci al mondo quello che sta vivendo è un bellissimo messaggio, breve ma coinciso, che vuole essere da supporto a chi altri è come lei.

Il post è il seguente:

“Hey, soffro di dolore cronico, una malattia neurologica, la sindrome di Ehlers-Danlos. Volevo dire a chi di voi sta soffrendo, sia esso dolore fisico o emotivo, che vi amo. Non mollate. La vita è maledettamente dura. Il dolore è demoralizzante, ma non siete soli”.

Nonostante la cantante sia una delle più riservate, tanto da nascondere il suo bellissimo volto sotto della parrucche assurde, ha deciso di fare un grande passo e di avvicinarsi ai suoi fan e non.

Non solo la sindrome la colpì

Sia è riservata, certo, ma in passato non è passato inosservato un periodo molto buio per la stessa.

Infatti, la cantante aveva una rapporto molto intimo con l’ alcol e con le droghe, ma per fortuna questo periodo sembra essersi chiuso molti anni fa.

E tutto questo lo sappiamo sempre dalla diretta interessata la quale, l’anno scorso, ha celebrato sempre con un tweet  essere sobria e pulita da ormai otto anni.

Per quanto riguarda la malattia poco si sa: il theguardian.com si è dedicato all’accaduto e da esso sappiamo che ne esistono svariate forme, molte delle quali hanno effetti negativi sui tessuti connettivi.

Dallo US National Institute of Health sappiamo che i casi di sindrome di Ehlers-Danlos sono 1 su 5mila.

Speriamo per la cantante di poter superare anche questa e di non demordere mai.

Leggi anche:

Non solo Peter Pan: cos’è la sindrome di Wendy?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.