La cecità si può trattare: ecco come, e quanto costa?

Luxturna: il farmaco che può trattare la cecità costa 850.000 dollari, ecco perché

Luxturna: il farmaco che può trattare la cecità costa 850.000 dollari.

È stata scoperta una terapia che può trattare la cecità progressiva, il costo di questo medicinale sale a cifre esorbitante: 850.000 dollari, ma cosa succederà realmente?

La FDA ha approvato Luxturna, il farmaco più costoso al mondo, dopo una sperimentazione clinica a tre stadi in cui i pazienti che hanno ricevuto il farmaco potevano navigare in un percorso ad ostacoli di notte significativamente migliore di quelli che hanno ricevuto un’iniezione placebo.

La società che lo ha reso noto, ha gettato le basi per modi innovativi di pagare il farmaco, anche se si occupa di una compagnia di assicurazioni, di un gestore di sussidi per le farmacie e di negoziare con il governo federale. L’azienda afferma che il costo del trattamento è di 425.000 per ogni singolo occhio, e che si garantisce la guarigione della cosi brutta cecità.

Il medicinale può essere usato contro la degenerazione ereditaria della retina e si trova sul mercato degli Stati Uniti. È la prima volta nella storia della Medicina, quando un medicinale costa cosi tanto, ma la compagnia che lo ha prodotto e reso pubblico, promette di rimborsare al 100% i pazienti che sostengono l’inefficienza del farmaco. Evidentemente si è scatenata anche una sorta di rabbia, la maggior parte dei pazienti, bisognosi di questo farmaco miracoloso,evidentemente non posso permetterselo, e in tanti si chiedono, come mai escono queste terapie per trattare malattie genetiche, se la maggior parte delle persone non possono comprarlo?

Luxturna è essenzialmente un virus benigno con una versione funzionale del gene. Viene iniettato direttamente nella retina, è considerato il primo medicinale americano che si affida alla terapia genetica per correggere un’anomalia genetica riparando il gene danneggiato. Una volta iniettato il farmaco Luxturna negli occhi, interrompe il processo di progredire della malattia e in alcuni casi migliora la vista. Circa 1.000 casi di persone affette da degenerazione retinica ereditaria sono attualmente registrati negli Stati Uniti e tra 10 e 20 nuovi casi sono attesi ogni anno nei prossimi anni. Oltre a Luxturna, altri farmaci raggiungono un prezzo di circa 1 milione di dollari anche se richiedono più di una dose, come ad esempio Spinraza, sviluppato da Biogen e Ionis Pharmaceuticals contro l’atrofia muscolare, e Soliris, prodotto da Alexion Pharmaceuticals, per il trattamento della rara malattia renale. Entrambi arrivano a toccare somme clamorose, parliamo di 750.000 dollari.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.