La cervicale: un malessere sempre più diffuso, i consigli

Soffrire di cervicalgia è un problema che colpisce 6 italiani su 10, il dolore al collo è uno dei malesseri sempre più diffuso sia tra gli uomini che per le donne.

Soffrire di cervicalgia è un problema che colpisce 6 italiani su 10, il dolore al collo è uno dei malesseri sempre più diffuso sia tra gli uomini che per le donne. Si ricorre spesso alle cure mediche dopo aver consultato ortopedici, fisiatri e fisioterapisti. Il terribile dolore al collo, alla nuca e alle spalle ormai coinvolge un gran numero di persone, indipendentemente dall’età, le cause possono essere tante, la più frequente è la postura scorretta che assumiamo in ufficio, a casa, in bicicletta, in moto, in auto e perfino quando usiamo calzature non idonee con tacchi eccessivamente alti.

Vediamo cosa si può fare per soffrire meno

A volte i dolori diventano invalidanti impedendo i più banali movimenti di collo e testa, a volte si associano a sensazioni di ottundimento tanto che il dolore è costante.

Gli ortopedici suggeriscono di sottoporsi ad una valutazione specialistica per avere una diagnosi clinica, possono essere d’aiuto i farmaci analgesici, associati a volte a farmaci rilassanti la muscolatura contratta, cicli rieducativi e di fisioterapia.

Se poi i dolori persistono e si irradiano lungo il braccio, allora bisogna fare ulteriori approfondimenti, magari con una risonanza magnetica.

Una volta passati i dolori, per prevenirli, sarebbe bene praticare alcuni esercizi insegnati da un fisioterapista per una decina di minuti al giorno.

Appena svegliati la mattina, fare piccoli movimenti con il collo, possono essere salutari per tutto l’arco della giornata, importantissima la postura, importante sedersi bene in ufficio, in auto, e anche quando si sta a tavola, bisogna stare rilassati e godersi il pranzo, a volte anche tensione e stress possono portare delle contratture ai muscoli del collo.

Con l’arrivo di freddo e umidità, il consiglio degli specialisti è quello di evitare ad esporsi a fonti troppo fredde, spifferi o finestrini aperti quando si sta in auto, si può generare il famoso torcicollo che non è altro che una contrattura dolorosa di alcuni muscoli del collo.

Per le donne invece, il consiglio è di evitare di indossare per molte ore calzature con tacchi troppo alti.

Come curare la cervicale? Un fastidio che non conosce età e genere


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp