La Cina investe in Italia creando 300 nuovi posti di lavoro

La Cina investe in Italia e precisamente nel Sannio: investe 300 milioni di euro e crea 300 nuovi posti di lavoro.

Finalmente, dopo tante notizie brutte, arriva qualche notizia buona. La Cina investe in Italia, precisamente nel Sannio: saranno creati 300 nuovi posti di lavoro con un investimento di 300 milioni di euro. La società interessata è la Tj Innova Engineering & Technology, stiamo parlando di una delle più grosse società private cinesi che operano nel campo del design automotive e nella realizzazione di prodotti innovativi.

La Cina investe nel Sannio 300 milioni di euro e crea 300 nuovi posti di lavoro

Questa bella notizia è stata data in seguito ad una visita che era stata effettuata nel nostro paese tra settembre e ottobre del 2019. Il Presidente dell’Asi di Benevento ha annunciato che è stata firmata la lettera d’intenti con i vertici della società cinese e il Consorzio di sviluppo industriale sannita; precisamente l’accordo è stato siglato con il numero uno cinese, Lei Yu Cheng.

Spiega il Presidente dell’Asi di Benevento che l’investimento è di circa 300 milioni di euro, il lotto è quello che si trova a Ponte Valentino nell’Area Asi di Benevento, ed è di circa 250mila metri quadrati. Servirà a creare 300 nuovi posti di lavoro; la produzione interessata è quella di auto ibride ed elettriche made in Benevento e le auto prodotte dovrebbero arrivare a 200mila l’anno.

La società Tj Innova ha scelto Benevento per poter proporre un contratto di sviluppo che consentirà al Mezzogiorno, in questo caso alla Campania, in un momento così difficile e drammatico per la nostra economia, di poter mettere a punto una strategia di mercato nella crescita di prodotti in questo settore nuovo che è l’automotive, in particolare con la produzione di macchine non inquinanti.

Il Presidente dell’Asi vuole ringraziare per questo gli interventi che hanno favorito questo progetto sia del Sindaco Clemente Mastella che il Presidente Vincenzo De Luca, in quanto la società cinese aveva anche altre opzioni, come Torino, Modena e la Puglia.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp