La cucina è il luogo “più pericoloso” dell’abitazione: ecco i dati sugli incidenti in casa

La casa è il nostro posto tranquillo, il luogo in cui ci rifugiamo e che più ci è familiare; nulla ci fa sentire più al sicuro del riposare sul proprio divano o sul proprio letto. Purtroppo, però, non è sempre così.

La casa è il nostro posto tranquillo, il luogo in cui ci rifugiamo e che più ci è familiare; nulla ci fa sentire più al sicuro del riposare sul proprio divano o sul proprio letto. Purtroppo, però, non è sempre così. La casa può infatti rivelarsi piena di pericoli e insidie, che portano a numerosi incidenti. I più comuni? Fratture, lividi, bruciature, tagli, ma possono capitare casi di intossicazione, soffocamento e avvelenamento. Gli incidenti domestici sono più comuni di quanto si possa pensare. Le categorie più a rischio? Donne, bambini e anziani.

I dati sugli incidenti domestici

Ogni anno in Italia sono circa 4 milioni gli incidenti domestici che si verificano. Il 70% dei casi vede come protagoniste le donne, con una percentuale che supera del doppio quella maschile. Il 36% ha come vittime gli anziani, in particolare gli over 65, mentre il 4,5% è composto dai bambini sotto i 6 anni d’età.

Dato da non trascurare è sicuramente quello dell’ambiente domestico nel quale avvengono gli incidenti più frequenti, ovvero la cucina. Si stima infatti che circa il 38% degli infortuni avvenga proprio lì a causa della presenza di oggetti pericolosi. In particolare, è facile ferirsi con gli elettrodomestici, utensili da cucina e detersivi. L’11% dei casi ha invece luogo in bagno, spesso a causa delle prese di corrente con le quali si entra in contatto pur non essendosi asciugati bene dopo la doccia. Un altro 10% è composto dagli incidenti in camera da letto, mentre i restanti avvengono in soggiorno o sulle scale.

Come è possibile immaginare, tra gli incidenti più frequenti troviamo la caduta durante le pulizie domestiche (circa il 54%). Subito dopo troviamo le ferite, gli urti, lo schiacciamento e le ustioni, che insieme compongono circa il 13%. E gli anziani sono naturalmente più a rischio, poiché movimenti semplici possono portare a cadute e schiacciamenti.

Come affrontare la situazione

Innanzitutto, è bene non farsi prendere dal panico e cercare di affrontare la situazione nel migliore dei modi sin dai primi attimi dopo l’incidente. In questo senso, è molto utile avere sempre a disposizione un vero e proprio kit di pronto soccorso, che può essere composto a piacere anche ordinando i prodotti direttamente online sui portali specializzati, così da creare una vera e propria farmacia domestica.

Inoltre, visto che prevenire è sempre meglio di curare, ecco alcuni piccoli accorgimenti che possono rivelarsi preziosi:

  • Controllare gli oggetti su cui si può inciampare (tappeti, scatole, giocattoli, eccetera)
  • Verificare che non ci siano mobili instabili, controllando che la televisione sia ben salda
  • Fare attenzione agli impianti elettrici e al sovraccarico di energia
  • Nascondere i prodotti tossici ed etichettarli sempre
  • Non esagerare con la temperatura massima dello scaldabagno
  • Tenere i numeri di pronto soccorso a portata di mano

Gli incidenti domestici sono quindi sempre all’agguato, in particolare in case con bambini e anziani ma prevenirli è semplice, l’importante è non prenderli mai sottogamba e farsi trovare preparati.

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.