La Cumana va a singhiozzo a Napoli: colpa dei treni nuovi

I treni nuovi fanno ritardare le corse della Cumana.

Sembra un paradosso, ci sono i treni nuovi a Napoli da circa un anno ma i problemi aumentano. Il paradosso è che i treni che sono stati messi sulla linea della Cumana che attraversano i popolosi comuni flegrei, hanno molteplici problemi dovuti alla sofisticata tecnologia e questi convogli devono fare i conti con le precarie condizioni dei binari che causano problemi ai modernissimi treni che in particolare quando piove e nelle giornate umide causano pattinamento sui binari mandando il sistema in blocco causando soppressioni e ritardi.

Il paradosso dei treni nuovi che causa ritardi nelle corse

Si sta cercando di ovviare ai problemi, ma non sarà facile. Nei tratti incriminati i treni devono rallentare drasticamente portando forti ritardi e al salto delle corse successive. Molte volte il sistema di controllo manda in blocco il treno, come è giusto che sia, ma manda in tilt servizio e pendolari.

Si sta cercando di modificare i treni, nel frattempo si sta pensando di aggiungere due nuovi treni che potrebbero ovviare a questi problemi. Anche i limiti di velocità fanno in modo che crescano i malcontenti e le difficoltà alle linee ferroviarie.

A tutti questi disagi chi paga dazio sono i pendolari, chi va a lavoro arriva in ritardo e per gli studenti grossi ritardi per entrare a scuola. Lo stesso accade anche quando si deve tornare a casa causando problemi e ritardi. A questo bisogna aggiungere tratti ferroviari obsoleti che avrebbero bisogno di un rinnovamento, tratti a volte ancora ad un binario e con i nuovi treni e con l’abbassamento della velocità massima, fanno accrescere ancora di più i problemi.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp