La depilazione fai da te: pregi e difetti

L’articolo presenta i vari modi di depilazione fai da te, dalla lametta al crema depilatoria, dal rasoio elettrico fino alla ceretta.

La depilazione, si sa, è una questione che tocca molto le donne, ed in particolare, tra i tanti metodi, ci si chiede quale sia il più giusto. Negli ultimi tempi la donna, a causa anche della crisi, ha abbandonato i costi eccessivi dell’estetista per entrare nel fantastico mondo del fai da te anche per la questione “depilazione“. Pratica, veloce ma soprattutto economica, la depilazione fai da te ha tante facce con pro e contro, di cui parleremo di seguito.

IL RASOIO NON E’ SOLO PER GLI UOMINI

Facile, veloce e soprattutto economico, il rasoio è il metodo di depilazione più usato dalle donne, soprattutto se si ha pochi peli e chiari. Lo si usa in ogni parte del corpo possibile, dalle ascelle all’inguine e, naturalmente, le gambe. Sconsigliatissimo è per le donne con molti peli e scuri, poiché dopo il terzo giorno bisogna di nuovo ripassare la lametta. Per tutte le donne poi, può comportare secchezza cutanea e inoltre si rischia di tagliarsi con le lame se si preme un po’ troppo. Un consiglio? Bagnare la pelle con acqua calda o idratarla con oli e creme sia prima che dopo la depilazione.

LA CREMA DEPILATORIA

Molto facile da usare e anch’essa molto veloce, dura circa 10 giorni in media, non estirpa i peli dalla radice, ma grazie a sali derivati dallo zolfo, riesce a dissolverli. L’uso è molto semplice: si applica alla pelle asciutta e si aspetta il tempo indicato per poi risciacquare con molta acqua calda, ed infine idratare. Questa depilazione però può essere aggressiva per alcuni tipi di pelle e far nascere delle allergie.

IL RASOIO ELETTRICO

Anch’esso molto veloce e pratico, dura circa 15 giorni, ma è fortemente sconsigliato per pelli sensibili perché può provocare irritazioni. Effetti generali di questa depilazione sono il dolore, brufoletti e peli sottopelle. Sconsigliatissima è per zone che presentano ghiandole, tipo ascelle ed inguine. Perciò è bene fare uno scrub prima della depilazione, per poi sciacquare con acqua calda ed infine fredda.

LA CERETTA: AMORE-ODIO

La miglior nemica della donna è la ceretta, depilazione ideale, che dura anche più di 15 giorni se fatta bene. Di solito si utilizza o quella a caldo oppure le strisce depilatorie, molto consigliate per chi è alle prime armi. Per entrambe bisogna applicare la ceretta nel senso in cui cresce il pelo, per poi strapparlo rapidamente nel senso opposto. E’ utilizzabile in tutte le parti del corpo, soprattutto per pelli sensibili è consigliata la ceretta araba. L’unico difetto è che lo strappo, seppur veloce, fa molto male ed è sconsigliata per chi ha vene varicose e fragilità capillare.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.