La dieta militare, che fa perdere 4kg a settimana, ottima per l’estate

Ecco la dieta militare, una dieta lampo capace di far perdere 4 kg a settimana senza fare palestra o correre, ottima sicuramente per l’estate alle porte.

Siamo ad Aprile, e questo è il periodo in cui la maggior parte delle persone inizia ad iscriversi in palestra, a cercare la dieta migliore per poter arrivare all’estate in perfetta forma fisica e quindi superare la assai temuta prova costume. Certo, ogni dieta ed ogni allenamento richiedono grande sforzo, pazienza e costanza. C’è chi è disposto a fare tanto sport, e chi invece non ne vuole proprio sapere. Ci sono, poi, tante diete, ognuna diversa per modalità e cibi introdotti. Ma avete mai sentito parlare della dieta militare?

L’origine della dieta militare

La Dieta Militare non è una dieta molto lunga, che vi costringe ad un regime alimentare ferreo, ma è una ‘dieta lampo’, che arriva dall’altra parte dell’Oceano Atlantico, precisamente, è originaria degli Stati Uniti, ed arriva con una promessa: perdere peso in pochi giorni e senza sforzi.

Come si presenta la dieta militare?

La dieta militare ha come base la combinazione di alcuni elementi che messi insieme, avrebbero come risultato l’attivazione del metabolismo favorendo la termogenesi.
La vera cosa che sorprende e che spinge tutti a provarla è il fatto che la dieta militare prometterebbe di perdere anche 4,5 chili in una settimana, senza essere costretti a fare della ginnastica o prescrizione medica, semplicemente in soli 3 giorni di dieta. Ecco lo schema alimentare da seguire per avere dei risultati veloci.

Dieta militare, ecco cosa mangiare e quando

Giorno 1

Colazione: mezzo pompelmo, 1 fetta di pane tostato, 2 cucchiai di burro d’arachidi, 1 tazza di caffè o tè verde;
Pranzo: 1 scatoletta piccola di tonno al naturale, 1 fetta di pane tostato, 1 tazza di caffè o tè verde;
Cena: 80/90g di carne o pollo, 100g di fagiolini, mezza banana, 1 mela piccola, 2 palline di gelato alla vaniglia.

Giorno 2

Colazione: 1 uovo, 1 fetta di pane tostato, mezza banana;
Pranzo: 1 confezione di fiocchi di latte (170 g), 1 uovo, 5 quadratini di cracker;
Cena: 2 wurstel grandi, 100g di broccoli, 100g di carote, mezza banana, 1 pallina di gelato alla vaniglia.

Giorno 3

Colazione: 5 quadratini di cracker, 30g di cheddar/emmenthal, 1 mela piccola;
Pranzo: 1 uovo, 1 fetta di pane tostato;
Cena: 2 scatolette piccole di tonno al naturale (o 1 una scatoletta grande), mezza banana, due palline di gelato alla vaniglia.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.