La faida online tra Jim Carrey e Alessandra Mussolini continua

La faida tra Jim Carrey e Alessandra Mussolini su Twitter continua con la risposta dell’attore durante un’intervista in cui ammette di non conoscerla.

Letti insieme questi nomi sono piuttosto improbabili e non hanno nulla in comune: Jim Carrey è uno dei mostri sacri della comicità, che ci ha fatto tanto ridere negli anni ’90 e 2000 con film cult come “The Mask” e “Una settimana da Dio”, mentre Alessandra Mussolini, oltre ad essere una politica, è più che altro famosa per il suo cognome, per essere la nipote del Duce e di Sophia Loren. Ma purtroppo, i due non si sono trovati a chiacchierare sulla famosissima zia di lei. Piuttosto, si sono lanciati saette e fulmini a causa dell’ormai deceduto Duce. Vediamo insieme la vicenda che sta spopolando ultimamente sul Web. Inutile dire che Jim Carrey ha avuto il consenso plateale dei social.

La strana coppia Alessandra Mussolini e Jim Carrey, cos’è successo?

A chi non avesse fatto accesso ai vari social, cosa piuttosto improbabile, diciamo che la settimana scorsa è nata una faida tra il comico USA e la nipote del Duce. Precisamente, parliamo del giorno 30 marzo scorso, giorno in cui Jim Carrey posta su Twitter una vignetta con Benito Mussolini e la sua compagna Claretta Petacci morti e messi a testa in giù nel piazzale Loreto, con la seguente didascalia:

“Se vi state chiedendo che cosa conduce il fascismo, chiedete a Benito Mussolini e alla sua padrona Claretta”.

Ovviamente, l’attore non voleva fare un’offesa nei confronti della famiglia Mussolini; più che altro voleva dire la sua suoi nuovi fascismi contemporanei, in particolare, faceva riferimento al governo di Donald Trump. Ma la Mussolini non ha capito la vignetta e l’ha presa sul personale. Infatti, non tarda ad arrivare la risposta della Mussolini sotto il post di Carrey con questo commento “You are a bastard”. Non credo servi la traduzione.

Jim Carrey risponde senza mezzi termini ad Alessandra Mussolini

Soltanto alcuni giorni fa arriva la replica dell’attore mentre viene intervistato da Variety. Il giornalista riporta all’attore, ignaro di tutto questo, il commento della nipote del duce e Carrey non si fa trovare impreparato: in primis ammette di non sapere l’esistenza di Alessandra Mussolini. Si mostra poi preoccupato sul ruolo politico che lei ha dato che mostra di non condannare gli ideali del nonno, ma anche di difenderlo. Infine, termina con un commento davvero unico:

“Se vuole vederla in modo diverso, può sempre capovolgere la vignetta. Così può sembrare che il suo bisnonno stia saltando di gioia, magari rispondendo a qualcuno che ha appena fatto il suo nome. Basta guardarla al contrario. Il suo problema si risolve così”.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.