La FIA cambia le regole per salvare la F1

La FIA ha aggiunto al suo Codice internazionale dello sport una nuova clausola che le permette di cambiare le regole a maggioranza

La FIA ha aggiunto al suo Codice internazionale dello sport una nuova clausola che specifica che, in circostanze eccezionali, l’accordo unanime dei partecipanti ad un campionato non è più necessario, ma solo quello della maggioranza. Il World Motor Sports Council ora consente alla FIA di apportare modifiche  alle regole a maggioranza, piuttosto che aver bisogno dell’unanimità, in circostanze eccezionali come la crisi del coronavirus.

La FIA ha aggiunto al suo Codice internazionale dello sport una nuova clausola che le permette di cambiare le regole a maggioranza

“Alla luce della crisi del coronavirus, la FIA continua ad apportare modifiche ai suoi processi regolatori per mitigare il più possibile l’impatto e salvaguardare lo sport per il futuro”, ha affermato la FIA in una nota. “Pertanto, oltre ai cambiamenti già annunciati per i campionati di sport e regole tecniche, il World Motor Sports Council ha approvato l’introduzione di una clausola di salvaguardia nel Codice sportivo internazionale”, continua.

“La clausola di salvaguardia serve a ovviare all’attuale necessità di un accordo unanime da parte di tutti i concorrenti di cambiare le regole in un campionato, permettendo alla FIA, in circostanze eccezionali, di cambiare le regole in un breve periodo di tempo e con l’accordo della maggior parte dei concorrenti del Campionato o della Coppa di cui si tratta “, aggiunge.

Il fatto che la Federazione introduca questa clausola nel mezzo delle discussioni sul tetto del budget di Formula 1, dopo le turbolenze di questi giorni, suggerisce che è stata presa una misura apposta per imporre un limite di spesa adeguato, senza il sostegno Ferrari e Red Bull, e salva il futuro del Grande Circo. Tuttavia, va ricordato che la Scuderia del cavallino rampante continua ad avere il suo diritto di veto.

Ti potrebbe interessare: Formula 1: la FIA annuncia modifiche alle regole 2020 e 2021


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp