La guida per organizzare il matrimonio perfetto

Proviamo a definire una guida semplice per l’organizzazione del matrimonio perfetto.

Per organizzare il matrimonio perfetto servono polso fermo e idee chiare. Il conto alla rovescia inizia giusto un attimo dopo la fatidica proposta: realizzate un calendario ad hoc fitto di scadenze, appuntamenti e costi da ricordare (e monitorare). Tutto ciò che è superfluo deve essere via via tagliato, anche se all’inizio sarà utile fare una lista contente ogni cosa venga in mente per rendere la giornata indimenticabile.

Proviamo a definire una guida semplice e iniziamo a valutare i passaggi che devono essere compiuti, partendo dalle incombenze che i futuri sposi avranno già un anno prima del ‘sì’. La data del matrimonio è il primo scoglio da superare: la scelta della stagione non è un dettaglio da poco, specie se si hanno in mente per il viaggio di nozze Paesi dove fa caldo in inverno e viceversa. Individuati giorno e mese perfetti, sarà la volta di capire dove si svolgerà la cerimonia. 

La cerimonia, la lista degli invitati e i costi

Bisognerà distinguere tra cerimonia religiosa e civile: nel primo caso verrà scelta la chiesa per lo svolgimento della funzione mentre nell’altro sarà necessario mettersi in contatto con il Comune, in modo da fissare l’appuntamento per mettere nero su bianco la promessa di matrimonio. Altro passaggio cruciale sarà rappresentato dalle pubblicazioni, che resteranno affisse a palazzo civico per due settimane.

Iniziate a pensare ai volti delle persone che vorreste accanto nel Grande Giorno: buttate giù una prima lista, che – al netto di tagli e ritocchi – sarà un indice clou nella scelta della location (spazi necessari, numero di invitati, costi).

Il sogno che si avvera richiede l’abito perfetto, per la cerimonia ma anche per lo shooting fotografico e il party. Anche i genitori non stanno più nella pelle e vogliono solo il meglio per i figli. Spesso scelgono di ricorrere alla cessione del quinto, si tratta di un prestito finalizzato da investire per rendere il matrimonio ancor più perfetto, così come il viaggio di nozze e ogni altro aspetto collegato (abbigliamento, location, bomboniere, ricevimento).

Il conto alla rovescia: i momenti clou

Quando mancheranno dieci-undici mesi dovrete prenotare il ristorante e comunicare la vostra scelta ai testimoni. Andate in cerca delle migliori idee per gli addobbi e contattate il fotografo. Nove mesi prima sceglierete animazione e dj set, inoltre la sposa dovrà concludere le operazioni di scelta dell’abito.

Le lancette corrono: sette-otto mesi prima confermate fotografo e musicisti, oltre agli addobbi; sei mesi prima sarà il momento della promessa di matrimonio, che apre le porte alle pubblicazioni in Comune. Cinque mesi prima del traguardo scegliete le bomboniere e definite la luna di miele, lo sposo metterà a fuoco i dettagli del proprio abito.

Gli ultimi tre mesi sono frenetici: si sceglie trucco&parrucco, si ritirano bomboniere e partecipazioni, si conferma l’auto a noleggio e si fa la lista di nozze. Essenziale a questo punto aver definito menù e torta nuziale. Quando manca un mese si ritirano le fedi, si provano le acconciature e ci si dedica agli addii al celibato/nubilato. Manicure e pedicure, oltre alla composizione dei tavoli, si faranno a un paio di settimane dal traguardo. Arriva l’abito della sposa: il tocco finale. Ricordate di lasciare il giorno prima le bomboniere alla location per il ricevimento.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.