La pasta fredda o riscaldata in padella ti aiuta a dimagrire

Mangiare pasta fredda o riscaldata vi aiuta a dimagrire.

In Italia è praticamente impossibile trovare qualcuno che non mangi la pasta in qualunque modo possibile, sapere poi che fredda o riscaldata in padella ci aiuta addirittura a dimagrire, ci incoraggia a mangiarla, perché in questo modo diminuiscono le calorie, e allora abbiamo un motivo in più per continuare a mangiarla.

Andiamo a vedere perché mangiare la pasta fredda o riscaldata in padella ci può aiutare a dimagrire

I carboidrati si sa che sono da evitare nelle diete, ma se non vogliamo rinunciare alla pasta si possono usare dei piccoli trucchetti per ridurre le calorie e non farci mancare un bel piatto di pasta.

Due modi per rendere la pasta più digeribile e poterla mangiare sono: mangiarla al dente o cuocendola in due tempi, facendola prima raffreddare e condirla come si vuole o ripassarla in padella per pochi secondi in un secondo momento.

Così facendo si rende il suo amido resistente e non viene attaccato dagli enzimi che vanno ad intervenire nel processo digestivo. Quindi mangiare la pasta fredda riduce il picco di insulina e glucosio, ma non solo, se la mangiamo appena datogli un colpetto di riscaldata si abbassano ancora di più questi valori fino a dimezzarli.

Con questo sistema otteniamo due benefici, si evita il picco glicemico e si controlla il livello di zuccheri nel sangue e si vanno ad assorbire meno calorie. Da tenere presente che quando l’indice glicemico risulta troppo alto si percepisce un maggiore senso di fame e quindi spesso si mangia di più. Nello stesso tempo si dà un bel taglio alle immissione di calorie assimilandone così in minore quantità.

In inverno non è molto semplice mangiare un piatto di pasta fredda, mentre in primavera è in estate è più semplice mangiare un piatto di pasta freddo. La soluzione per l’inverno però ce l’abbiamo, cucinate la pasta, fatela freddare e poi riscaldatela, questo lo potete fare.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp