La sauna fa bene al cuore, ecco perché

Secondo un recente studio, la sauna ha un effetto salvacuore: ecco tutto quello che devi assolutamente sapere

Quando entriamo in una sauna, il nostro corpo viene sottoposto ad una sollecitazione non indifferente, la temperatura corporea sale anche a 38-39 gradi. Vediamo insieme il beneficio che porta al cuore la sauna.

La sauna è un salvacuore

La sudorazione è utilizzata da migliaia di anni in qualità di terapia, tanto che le prime saune risalirebbero addirittura agli Antichi Maya.

Le saune infatti comprendono diverse tipologie di ambienti che differiscono a seconda di come viene riscaldata la stanza. Quando una persona si siede in una sauna, la frequenza cardiaca aumenta fino a 100-150 battiti al minuto e i vasi sanguigni si dilatano. Questo aumento della circolazione è analogo a quello che avviene durante lo svolgimento di un esercizio fisico a basso o moderata intensità, condizione che comporta a sua volta degli effetti positivi sul benessere psicofisico. La sauna riduce il rischio di sviluppare malattie e morte prematura. Secondo un recente studio, la sauna ha un effetto salvacuore.

Ecco lo studio

Gli esperti dicono che bisogna dedicarsi a questa attività 4 volte alla settimana per circa 30 minuti. Recentemente, uno studio dell’Università della Finlandia pubblicato sulla rivista Biomed Central, condotto per ben 15 anni su quasi 1.700 partecipanti con l’età di 63 anni, ha confermato che più spesso si fa questa attività minore è il rischio di mortalità per malattie cardiovascolare.

Ciro Indolfi, presidente della Società Italiana di Cardiologia dichiara: “A fare la differenza nella prevenzione cardiovascolare è il numero delle saune settimanali: almeno 4, sensibilmente più efficaci rispetto a una o due. Lo studio evidenzia che gli habitué della sauna in 15 anni hanno sviluppato solo 181 eventi cardiovascolari, risultati poi fatali, corrispondenti a circa 2,7 decessi per 1000 individui contro i 10,1 decessi tra coloro che non la facevano o la facevano in modo saltuario. Valori che attestano una diminuzione significativa del rischio di mortalità. Inoltre, incide anche la durata in cui si resta in cabina: almeno 30 minuti è l’ideale”.

L’utilizzo della sauna riduce lo stress, il calore favorisce il totale rilassamento, migliora la salute cardiovascolare, ma attenzione! La sauna viene sconsigliata nei pazienti ad alto rischio cardiovascolare.

Leggi anche: Anziani con insufficienza cardiaca, l’alcol favorevole alla longevità, lo studio

Leggi anche: Il caffè danneggia il cuore? Ecco cosa dice la scienza

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.