La Web Tax non colpirà Amazon, ecco perchè si perdono milioni di gettito

La web tax doveva servire ad eludere l’elusione legalizzata e portare maggiore gettito all’Italia, ma ha finito con l’essere un pasticcio che porterà un impatto molto modesto e esonererà i soliti noti, a partire da Amazon.

La web tax, così  come licenziata con la legge di Bilancio 2018,  solleva le imprese di e-commerce dal prelievo del 3% che dal 2019 toccherà chi vende online  servizi non appena raggiunge le 3mila transazioni annue.

La motivazione di tale scelta è quella di non penalizzare le piccole e medie imprese italiane (che avrebbero però potuto essere ricompensate con il credito di imposta). Chi vende pubblicità online, quindi, come Google e Facebook, , analisi dei dati come molte aziende italiane, il più grande e commerce del mondo non sarà toccato dalla web tax proprio nel periodo in cui è stato maggiormente contestato per le condizioni lavorative imposte ai propri dipendenti.

Non è comprensibile, quindi, che Amazon sia lasciato fuori dalla web tax e sarebbe stato più lecito attendersi che, una volta presa la consapevolezza del problema si fosse intervenuti su di esso facendo anche due conti: se la web tax toccasse anche l’ecommerce solo con le vendite del black Friday l’Italia avrebbe incassato poco meno di 1 milione di euro di tasse.

La mancata web tax, in ogni caso, non sembra essere il primo favore che l’Italia fa ad Amazon poichè proprio Amazon è il principale beneficiario delle spese dei diciottenni che incassano il bonus Cultura di 500 euro voluto e concesso dal governo Renzi e confermato anche per il prossimo anno dal Governo Gentiloni. La piattaforma consente ai 18enni di acquistare non solo libri e kindle ma anche di convertire il proprio bonus in sconto da usare per altri prodotti.

Tra tase evitate e acquisti incentivati, quindi, Amazon ha certamente da guadagnare dalla  Legge di Bilancio 2018.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.