L’acqua di cottura della pasta può essere riutilizzata in vari modi: vediamo quali possono essere

Vediamo come riutilizzare l’acqua che usiamo per scolare la pasta.

Molte volte facciamo delle cose e non pensiamo, non andiamo oltre, ma una di queste e che quando cuciniamo la pasta e la scoliamo, non pensiamo che quell’acqua che stiamo buttando la possiamo riutilizzare in vari modi, vediamo quali.

Andiamo a vedere come riutilizzare l’acqua che scoliamo la pasta

Sembra una cosa banale, ma non lo è. Recuperare e riutilizzare l’acqua che usiamo per cuocere la pasta è un modo ulteriore per evitare degli sprechi che a volte si fanno ma non ce ne rendiamo neanche conto.

Il primo modo per il quale la possiamo riutilizzare è per la cura del corpo, infatti cuocendo la pasta l’acqua diventa ricca di sali minerali e amido e di conseguenza diventa un vero toccasana per i nostri piedi e per i nostri capelli. Per i piedi si può usare per fare un pediluvio o per cercare di contenere il gonfiore che possiamo avere alle gambe. Per i capelli invece si possono fare degli impacchi con molti benefici per i capelli e cuoio capelluto prima di fare lo shampoo.

Un altro modo per usare l’acqua che usiamo per cucinare la pasta, vi sembrerà strano ma può essere riutilizzata per cucinare. Si può aggiungere a qualsiasi cosa che state cucinando in padella, farà acquistare più gusto al cibo che andrete a mangiare. Può servire ancora per cucinare verdure a vapore, minestroni e zuppe, o addirittura per chi vuole osare si può usare per fare l’impasto per la pizza, salatini e torte salate.

Uno degli utilizzi più banali per usare l’acqua che cuciniamo la pasta, è quello che ci può servire a recuperarla per lavare i piatti.

Un ultimo uso per sfruttarla calda è quello di usarla per mettere in ammollo i legumi, e poi cuocerli anche.

Se la lasciamo raffreddare l’acqua che cuciniamo la pasta, possiamo usarla anche per innaffiare le nostre piante, molto ricca di sali minerali non può altro che portare benefici.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube