Lavoro: annullamento di ferie e licenze non sarà più permesso, nuove tutele per i lavoratori

Tutele per lavoratori che segnalano illeciti, il 7 ottobre 2019 è stata approvata, in via definitiva, la direttiva europea sul whistleblowing.

Tutele per lavoratori che segnalano illeciti, il 7 ottobre 2019 è stata approvata, in via definitiva, la direttiva europea sul whistleblowing. In particolare, sarà necessaria (entro i prossimi 2 anni) l’introduzione nella normativa italiana di alcuni strumenti volti ad ampliare le tutele per i lavoratori sia pubblici che privati che segnalano illeciti.

Tutela verso i lavoratori nei confronti di ogni forma di ritorsione

In primo luogo, è vietata ogni forma di ritorsione sia diretta che indiretta nei confronti, non solo del segnalante, ma anche dei colleghi, rappresentanti sindacali e altri soggetti che lo abbiano aiutato. Tra le misure proibite rientrano, ad esempio, il licenziamento, la retrocessione o l’imposizione di misure disciplinari, l’annullamento di licenze o permessi, le molestie e i danni, anche reputazionali, nonché la
perdita finanziaria.

Visita di idoneità non superata, il datore di lavoro mi può licenziare?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”