Lavoro da casa fa veramente per te: ecco come scoprirlo

Ecco una lista di controllo da tenere in mente se decidi di cambiare lavoro e capire se il lavoro da casa è la soluzione giusta per te.

Ormai è un mese o poco più che molti stanno lavorando da casa. E chi  faceva “spallucce” pensando che in realtà il tuo non è un vero lavoro, ora può capire finalmente di cosa si parla. Perché lavorare da casa non vuol dire stare tutto il tempo in pigiama lavorando dal divano o dal letto (o almeno non lo è sempre), ma vuol dire gestire un vero e proprio lavoro con la differenza di non uscire di casa. Lavorare in questo modo non è semplice e non è da tutti. In questo articolo daremo una serie di consigli, una sorta di lista di controllo, per capire se il lavoro da casa fa per te e, nel caso, per organizzare e gestire al meglio il tuo tempo e il tuo lavoro.

Lavoro da casa: lista di controllo

Quando lavori da casa, molte persone, soprattutto amici e familiari, credono che tu non lavori affatto e sia sempre libero. Lavorare da casa di certo non fa per tutti perché non è tutto rosa e fiori come sembra. Ecco una lista di controllo da tenere in mente se decidi di cambiare lavoro per capire se il lavoro da casa è la soluzione giusta per te.  

Stabilisci se per te il lavoro da casa è la soluzione giusta

√ Riesci a terminare un lavoro senza necessità di motivazione da parte di altri.

√ Hai fiducia nelle tue capacità.

√ Non hai problemi a passare tante ore da solo.

√ Puoi gestire la comunicazione tramite posta elettronica, telefono, chat o webcam.

√ Hai la possibilità di adibita una zona come ufficio.

√ La tua famiglia rispetterà il tuo lavoro.

Organizzare l’area di lavoro

√ Trova una zona della casa, possibilmente con luce naturale, che sia separata dal resto.

√ Possibilmente utilizza una linea fissa o un cellulare solo per le chiamate di lavoro.

√ Ricordati di controllare la velocità e l’affidabilità della linea Internet.

√ Crea uno spazio di lavoro completo con scrivania, sedia, illuminazione, stampante, fotocopiatrice, archivio.

√ Ovviamente, procurati un portatile o un computer di qualità.

√ Installata tutti i software necessari per il tuo lavoro. Stessa cosa anche per le app del cellulare.

√ Infine, compra articoli di cancelleria per ufficio affinché non resti senza nel momento di bisogno.

Giornata tipo

√ Organizza la tua giornata stabilendo un vero e proprio orario di lavoro, comprensivo di pause.

√ Comunica a parenti e amici l’orario di lavoro affinché non possano disturbare quando sei al lavoro. Come abbiamo detto, spesso gli amici e i parenti pensano che, dato che lavori da casa, possano interromperti  per qualsiasi motivo.  

√ Ricordati di fare delle pause.

√ Salva tutto nel cloud (per esempio Google Drive), in questo modo puoi portare il lavoro con te se hai bisogno di allontanarti da casa.

√ Infine, come il lavoro fuori casa, ricordati di staccare a fine giornata quando la tua giornata lavorativa è finita.

Leggi anche: Smart working: definizione e normativa, ecco alcune informazioni sul lavoro da remoto


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp