Lavoro: maggiore tutela e professionalità delle professioni turistiche, così crescere l’Italia

Si è parlato anche di turismo e tutela professioni turistiche nelle Commissioni  attività produttive di Camera e Senato.Le proposte e le sfide.

Si è parlato anche di turismo e tutela professioni turistiche nelle Commissioni  attività produttive di Camera e Senato.

Risultati immagini per centinaio ministro in commissioniLa strada per la tutela passa soprattutto su norme di cui attualmente  l’Italia è sprovvista  e la realizzazione è una ferma intenzione del ministro: – “Intendiamo lavorare ad una legge quadro che dovrà consentire alle Regioni di legiferare in maniera chiara attraverso meccanismi di intesa”– ha dichiarato il ministro per le Politiche agricole e del turismo, Gianmarco Centinaio, in audizione davanti alle commissioni Attività produttive di Camera e Senato.

Ha parlato in particolare anche delle guide turistiche e la necessità di identificare regole chiare relative al percorso di studi e al legame con il territorio scelto o di provenienza. Si ricorda in particolare che tale professione attende l’emanazione di leggi attuative della direttiva comunitaria. Con la collaborazione dei territori – ha sottolineato Centinaio – verranno scoraggiate e punite tutte le modalità abusive di tale professione.

Il settore del turismo genera il 10,4% del Pil mondiale e sostiene 313 milioni di posti di lavoro, con previsioni di crescita globale che viaggiano attorno al 3,4% per anno pertanto sta facendo gola anche si di turismo non sa nulla. Molti soggetti si improvvisano professionisti del turismo ma arrecano danno sia all’economia che al prestigio del nostro Paese.

In attesa di passare dalle dichiarazioni ai fatti  è opportuno che anche il viaggiatore venga educato alla scelta di professionisti autorizzati. Oltre a guide turistiche improvvisate o camuffate da autisti di pseudo risciò ci sono molti doppio-lavoristi e non solo che  accompagnano gruppi su e giù per lo stivale senza la professionalità, preparazione e soprattutto senza l’abilitazione necessaria.

E’ importante lavorare su questo creare un metodo di riconoscimento che sia uguale per tutto il territorio nazionale per evitare confusioni e disservizi.

Turismo: dalla “cultura” alle “colture”, tempo di vacanze tra servizi e bellezze d’Italia

 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Mariangela Palmisano

Guida ed accompagnatrice turistica. Giornalista pubblicista da luglio 2016. Mamma di 3 figli (Cosimo, Anna e Francesco Pio) Presidente de "l'occhiazzurra" una associazione culturale fondata dalla mia defunta cugina la poetessa Angela Palmisano. Amo il mio Paese e non amo le ingiustizie e le persone incoerenti.
Follow Me: