Lavoro notturno: 4 consigli più 1 per superarlo senza stress

Ricerche scientifiche hanno scoperto che il lavoro notturno ha come conseguenza gravi problemi di salute. Ecco, quindi, alcuni consigli per affrontare questo difficile turno di lavoro e uscirne senza problemi.

Dopo aver parlato di cosa è il lavoro notturno e della normativa che lo regola, in questo articolo diamo 4 consigli più 1 per affrontare al meglio il turno di lavoro notturno e superarlo senza problemi.

Lavoro notturno e salute

Il lavoro notturno provoca nel tempo un’alterazione del ciclo tra sonno e veglia, detto ciclo circadiano, che può avere conseguenza non solo nell’immediato, ma anche per periodi più lunghi. Inoltre, il lavoro su turni, comporta una serie di problemi di salute. Per esempio: un aumento dei problemi metabolici, obesità, depressione, demenza, ictus, cancro e, addirittura, incidenti stradali. Di conseguenza e importante prepararsi al meglio per affrontare il turno di lavoro notturno senza stress. Ecco alcuni consigli.

1)Evita di assumere caffeina o alcolici

Questo perché il caffè aumenterà il battito cardiaco e ansia, mentre gli alcolici, al contrario, diminuiranno la concentrazione, generando sonnolenza e stanchezza.

2)Dormi prima del turno

Dormire la mattina e, anche, un ora prima del turno ci rende pronti per affrontare il turno notturno.

3)Fai una o più pause

Durante il turno cerca di fare una pausa, soprattutto, tra le 3 e le 5 del mattina, quando le energie sono al minimo.

4)Occhiali da sole e maschera

Questo consiglio può sembrare bizzarro. Dopo il turno ripara gli occhi con un paio di occhiali da sole, affinché la luce non possa darti fastidio. Una volta a casa, se è possibile, vai a letto metti una mascherina e, se necessario, i tappi nelle orecchie e dormi tranquillamente. Ma ricorda di non riposare per non più di 3 ore. Infatti, questo è il tempo giusto per evitare di compromettere il ritmo circadiano e recuperare la stanchezza del turno di notte.

Consiglio bonus

Infine, tra un turno di lavoro e un altro, fai una passeggiata, attività fisica o incontra gli amici, insomma non trascurare la vita sociale.

Leggi anche: Lavoro notturno: definizione e normativa, ecco cosa sapere


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp