Lavoro: via al piano di assunzioni in Italo, 300 nuovi posti di lavoro

La compagnia ferroviaria Italo è alla ricerca di ben 300 nuove figure da assumere. Da settembre si apriranno le selezioni.

Dopo la prima tranche di reclutamenti nel primo semestre dell’anno, Italo continua il suo piano di assunzioni. La compagnia ferroviaria italiana aprirà le selezioni per 300 nuovi posti di lavoro da settembre 2019.

Italo assume

Il punto di forza di Italo è sicuramente il suo personale, che ad oggi conta circa 1350 persone. Nel primo semestre dell’anno 200 persone sono state assunte, ma la compagnia non si ferma qui. Da settembre, infatti, ben 300 nuovi posti di lavoro saranno disponibili. La ricerca di personale riguarda tutte le posizioni interne all’azienda, sia operative sia di staff.

Le nuove assunzioni nel periodo 2019-21 permetteranno a Italo di far crescere anche coloro che già fanno parte della squadra, che è composta perlopiù da train manager, hostess e steward, personale di stazione, macchinisti e staff. Maggior parte del personale è laureato, parla fluentemente la lingua inglese o altre lingue. Probabilmente, dunque, le nuove posizioni aperte saranno destinate a chi possiede un titolo di studio (diploma o laurea) e ha una buona conoscenza di almeno una lingua straniera.

Premio di risultato

La compagnia ferroviaria può vantare di un ottimo rapporto con i propri dipendenti. Difatti, le ultime candidature hanno ottenuto un numero di domande elevato: ciò significa che in molti desiderano lavorare con Italo. Proprio quest’anno l’azienda ha raggiunto un accordo con i sindacati sulla gestione del personale, puntando al meglio per il personale, che potrà essere premiato fino al 120% per il raggiungimento di notevoli risultati.

Welfare

E ancora, per valorizzare il ruolo dei dipendenti, Italo ha scelto di sostenere un sistema welfare moderno. Data l’età media relativamente bassa (intorno ai 33 anni), l’azienda ha deciso di offrire al personale un’ampia gamma di servizi indirizzata totalmente a loro e finalizzata ad agevolarne la vita privata. Si tratta di convenzioni molto vantaggiose come:

  • assicurazione sanitaria gratuita estendibile al proprio nucleo familiare;
  • rimborso per l’acquisto di libri di testo scolastici;
  • rimborso degli abbonamenti per il trasporto pubblico e per la palestra;
  • viaggi e vacanze.

Ti potrebbe interessare anche: Lavoro, 2 milioni di posti disponibili nel 2019 per gli italiani diplomati e laureati

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.