Le banconote da 5 euro che valgono una fortuna: ma non solo le uniche

Non solo le lire, anche gli euro dei giorni nostri possono valere una fortuna, sono tre le banconote: 5 euro, 50 euro e 100 euro

Non solo le lire, anche gli euro dei giorni nostri possono valere una fortuna e per questo valgono molto di più di quanto è impresso sulla loro facciata, le ragioni possono essere tante; difetti, tirature limitate, errori grafici, in particolare sono tre le banconote, parliamo degli euro, che possono valere una “fortuna”, vediamo quali.

Passiamo in rassegna le banconote che potrebbero rendervi più ricchi

50 euro: la banconota da 50 euro che vi può far arricchire è quella che presenta un errore, è impresso sul filo di sicurezza, se lo osservate in controluce e vedete la scritta 100 euro, e non 50 euro, dovete sapere che avete nelle vostre mani un esemplare che può valere 350 euro. Ce ne sono pochi in giro, la Banca d’Italia li ha ritirati.

100 euro: le banconote da 100 euro, e anche di queste non ce ne sono molte in giro, hanno un errore di taglio, il loro valore oscilla tra i 300/350 euro.

5 euro: qui la questione è un po’ più complessa: esistono delle banconote da 5 euro con numero di serie particolari e che possono arrivare ad un valore di 100 euro. Bisogna controllare le prime sei cifre e la lettera che indica lo Stato di emissione, per quel che riguarda l’Italia è la lettera S.

La condizione è che le banconote siano Fior di Stampa e che siano in ottime condizioni.

Quelle più ambite dai collezionisti e che possono valere fino a 100 euro sono quelle che hanno nel numero di serie cinque cifre uguali, quelle che il numero di serie risulta uguale in qualsiasi senso viene letto, banconote che abbiano almeno quattro numeri consecutivi, banconote poker, che abbiano quattro numeri uguali e infine quelle che abbiano il numero di serie composto solo da 0, 1 e 2.

Le lire che valgono una fortuna: ecco quali fanno parte delle monete rare

Monete da 2 euro che ne valgono anche 2.000, attenzione!

Monete 2 euro rare: come riconoscerle e dove farle valutare [Video]


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp