Le donne in Arabia Saudita da oggi possono guidare: verso l’emancipazione

Le donne dell’Arabia Saudita verso l’emancipazione: ecco cosa è successo

Finalmente le donne in Arabia Saudita hanno conquistato il diritto di guidare, cosa che a tutt’oggi era vietato. L’Arabia Saudita era l’unico paese al mondo dove era ancora in vigore questo divieto. Una conquista per le donne molto importante dopo anni di battaglie che hanno portato in carcere tante attiviste.

Abolizione del divieto di guida alle donne in Arabia Saudita

L’abolizione del divieto di guida alle donne è stata voluta dal principe ereditario Mohamed bin Salman, questa decisione rientra nella Visione 2030. Questa procedura punta a far raggiungere al regno una modernità che finora invece è simbolo della teocrazia islamica.

Nell’Arabia Saudita è in vigore la sharia cioè la legge islamica. Per quanto riguarda le donne è in vigore una legislazione dura e restrittiva per la loro libertà, infatti le donne non possono viaggiare da sole, sposarsi, frequentare le scuole superiori o sottoporsi a visite mediche se non hanno il permesso da un maschio della famiglia che può essere il padre, il marito, il fratello o il figlio.

Le donne non possono frequentare gli stessi luoghi chiusi degli uomini, non possono pregare insieme agli uomini. Restano anche severe le regole sull’abbigliamento, la donna deve coprire tutto il corpo.

I traguardi raggiunti

Ma negli ultimi anni, le donne sono riuscite a raggiungere deli ottimi risultati per la loro emancipazione. Oggi le donne saudite possono entrare nello stadio e assistere le partite, partecipare ad alcuni sport all’aperto, possono far parte dell’esercito e dei servizi segreti. Ma la strada per la completa emancipazione è ancora molto lunga e tortuosa da percorrere.

donna alla guida Arabia Saudita

Ecco le donne al volante

Per festeggiare questa nuova conquista delle donne saudite, sono arrivate decine di donne al vicino Bahrain alla guida della loro auto. Sono state le prime donne a percorrere le strade dell’Arabia Saudita.

Molte di loro sono arrivata accompagnate da maschi, ma anche da sole. A mezzanotte del 24 giugno (le 23 in Italia) hanno attraversato il confine e allo scoccare dell’ora stabilita sono entrate in Arabia Saudita con l’intenzione di essere le prime donne del Bahrein a guidare sulle strade dell’Arabia. Molte foto sono state postate sui social network a testimonianza di questa svolta storica.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.