Le Drag Queen, i bambini e le biblioteche

Il Drag Queen Story Time è un programma di incontri svoltosi in biblioteca dove le Drag Queen leggono delle storie ai bambini USA.

Una realtà così lontana dalla nostra, come il mondo delle Drag Queen, può combaciare piano piano con la nostra quotidianità. Iniziando dai bambini. Questo è alla base del programma Drag Queen Story Time che vuol fare incontrare i bambini con varie Drag Queen in modo da far incontrare mondi diversi ma non per forza lontani. Si tratta di un programma che alla base insegna il rispetto per l’altro, ad aprirsi a nuovi orizzonti e a conoscere realtà diverse dalle nostre. Un ottimo modo per evitare futuri omofobi, che non fanno bene, ed essere più sensibili con chi ha intrapreso scelte diverse dalle nostre. E’ bene iniziare da piccoli per avere adulti intelligenti.

Che cos’è il Drag Queen Story Time

Il Drag Queen Story Time è un programma di incontri in alcune biblioteche USA dove le Drag Queen leggono delle storie a dei bambini con lo scopo di far capire ad essi come sia possibile vivere in un modo dove ognuno è diverso dall’altro, accettarlo senza discriminarlo. E’ un’opportunità per capire l’altro, per viverlo e rispettarlo. E’ sicuramente un’iniziativa che fa avvicinare anche al movimento sociale del femminismo. Le Drag Queen che vi hanno partecipato non si sono più viste come delle semplici performer, ma anche delle maestre capaci di insegnare ai bambini il grande valore, la grande ricchezza che è la diversità. Sicuramente si tratta di un’esperienza che farà maturare tantissimo il futuro adulto e nel frattempo potrà anche far avvicinare i suoi genitori oppure l’intera famiglia a quello che è il mondo colorato e fantastico delle Drag Queen.

leggi anche : Shiva Star N’Zigou, il calciatore confessa incesti ed il sacrificio umano della madre

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.