Le pizze cotte troppo e bruciacchiate nel forno a legna sono cancerogene

Fate attenzione a consumare la pizza cotta nei forni a legna, quando è troppo bruciacchiate può essere cancerogena.

Sono state effettuate delle analisi sulle pizze cotte nel forno a legna e si è riscontrato che quelle cotte troppo e bruciacchiate sono risultate con concentrazioni di idrocarburi eccessivi nella crosta, oltrepassando le indicazioni di sicurezza fornite dalla comunità Europea. Sappiamo troppo bene che i cibi in generale cotti ad alte temperature sviluppano sostanze tossiche, ma non tutti sanno che da tempo il forno a legna è motivo di discussioni come causa di tumori. Da chiarire, non solo le pizze, tutti gli alimenti che presentano parti bruciate contengono sostanze tossiche.

Vediamo come devono essere cotti e consumati i cibi per evitare rischi

Partendo dal presupposto che la combustione del legno, e non solo, produce elementi cancerogeni che possono essere assorbite dal cibo, parliamo di idrocarburi polinucleari, benzo(a)pirene, benzoantracene, benzofluorantene, pirene. Da premettere che i forni, si riempiono di fumo nero e sulla base c’è un deposito di polverina nera, ovvero farina bruciata, entrambe sostanze nocive, che alla cottura della pizza gli vengono trasferite facendo diventare la pizza dannosa per la salute.

Quale potrebbero essere due soluzioni che potrebbero limitare i danni:

1)La pulizia del forno in modo continuo e fatto per bene ridurrebbe il pericolo

2)Usare una pala forata, potrebbe evitare di far entrare troppa farina nel forno evitando così eccessive bruciature

Anche i cartoni dove vengono trasportati le pizze contribuiscono all’integrita’ e alla bontà della pizza riducendo i pericoli, ne esistono tre tipi, vediamoli:

a)quello grigio dentro, è fatto di cartone riciclato, ed è vietato dalla legge perché la carta contiene residui del suo utilizzo precedente

b)quello in pura cellulosa, dentro è bianco, è quello migliore da usare

c)quello semichimico, dentro è marrone, è una via di mezzo tra i tre citati

Le conseguenze del forno elettrico possono essere simile a quelle del forno a legna, e allora ci chiediamo se la pizza la possiamo mangiare ancora in pizzeria.

La risposta è si, ma bisogna fare attenzione. Innanzitutto non chiederla troppo cotta, a chi la cuoce chiedetegli una cottura bionda. Nel caso la pizza dovesse uscire bruciata, evitate di mangiare la parte bruciata.

La seconda attenzione è quella da fare sul cartone dove viene messa la pizza.

Se dove andate a comprare la pizza è di abitudine, e conoscete il titolare, controllate che il cartone sia quello giusto, e nel caso non lo fosse, spiegategli i vostri motivi e aiutatelo a cambiare per il bene di tutti i clienti che vanno a comprare la pizza lì.

Le calorie di una pizza, alimenti per perdita capelli, sigarette elettroniche e lenti a contatto ed errori, le notizie di oggi


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp