Le Università e le facoltà che fanno guadagnare di più

Gli atenei milanesi e romani in cima alla classifica delle università che offrono maggiori opportunità di guadagno, con le private che dominano. Gli studi scientifici (ri)pagano meglio di quelli umanistici. Ecco dove e cosa hanno studiato i Top Manager più ricchi d’Italia.

Roma, 13 dicembre 2018 –  Ci sono lauree che “valgono” di più rispetto ad altre. Money.it  ha realizzato un’infografica sulle Migliori Università e facoltà in Italia per opportunità di guadagno, incrociando i dati emersi dall’annuale University Report di Job Pricing e Spring Professional e il background accademico dei primi 5 Top Manager italiani (classifica Topmanagers.it novembre 2018), ovvero grandi industriali, imprenditori e banchieri con patrimoni a 6 zeri. 

L’approfondimento e l’analisi del report sono visibili a questo link

Avere la laurea paga di più
Nello studio vengono indagati diversi aspetti legati alle opportunità di guadagno post-laurea in Italia, dalle differenze tra atenei del Nord e del Sud a quelle tra università pubbliche e private. Se per diventare ricchi non è necessaria la corona d’alloro (qui i lavori più richiesti e remunerativi che non richiedono il diploma di laurea), è pur vero che tra laureati e non laureati c’è uno scarto notevole per quanto riguarda le opportunità di guadagno: se per la fascia d’età 25-34 la differenza di retribuzione media è di appena il 10,4%, nella fascia d’età 45-54 anni c’è un distacco del 70,6%. Insomma, essere laureati, alla lunga, paga. Ma per massimizzare le opportunità di guadagno e di successo bisogna scegliere con cura il percorso di studi e l’università.  

Le migliori Università
Nella top 3 della classifica degli atenei migliori per diventare ricchi troviamo l’Università Bocconi, con una RAL media di 35.500€, seguita dal Politecnico di Milano (RAL: 32.905€) la LUISS “Guido Carli” di Roma con  32.870€ di RAL media. È interessante notare come alcuni noti imprenditori, banchieri e dirigenti d’azienda nostrani si siano formati proprio negli atenei presenti in classifica: dalla Bocconi al Politecnico di Milano e Torino, passando per la capitoline LUISS e la Cattolica. Tra le facoltà scelte dai Top Manager per i loro studi accademici le più gettonate sono Economia e Commercio, Giurisprudenza e Ingegneria. Per saperne di più, ecco la guida di Money.it alle migliori università per diventare manager di successo.


Le migliori 
facoltà
Il report mette in luce un mito ancora difficile da sfatare: le materie scientifiche permettono di guadagnare di più, mentre le lauree umanistiche restano ferme agli ultimi posti della classifica. La medaglia d’oro della laurea che promette guadagni maggiori va alla facoltà di Scienze Biologiche: la retribuzione annua media prevista per un giovane neolaureato di età compresa tra i 25 e i 34 anni è pari a 35.410 euro lordi. Subito dietro, i laureati in Scienze Giuridiche, con un guadagno di 34.295 euro e in Scienze Fisiche, con 34.067 euro. Tuttavia, il report dedicato ai profili retributivi dei laureati nel mercato del lavoro italiano premia, nel lungo termine, i laureati in Ingegneria Chimica e dei Materiali. È questa la facoltà che prevede guadagni maggiori, con stipendi che aumentano del 110% una volta raggiunta la maturità professionale. 

Gli studi universitari da Top Manager 

Urbano Cairo presidente di Cairo Communication, di RCS MediaGroup e del club di calcio Torino FC si è laureato in Economia e Commercio alla Bocconi, e oggi guadagna 2,83 milioni (si fa riferimento all’anno 2017). 
Francesco Starace, AD e DG Enel, ha preso la laurea in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano. Nel 2016 ha guadagnato complessivamente 2,936 milioni lordi, più un bonus da 1,653 milioni. 
Claudio Descalzi, amministratore delegato e direttore generale di Eni, una laurea in Fisica presa all’Università degli Studi di Milano, nel 2016 ha ricevuto uno stipendio complessivo di 3,783 milioni di euro, al lordo delle tasse e contributi. 
Carlo Messina, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo, ha percepito 4,1 milioni di euro nel 2017. Si è laureato in Economia alla LUISS Guido Carli, a Roma. 
Il presidente di FCA John Elkann è laureato in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Torino. Nel 2017 Elkann ha guadagnato un totale di 1,770.441 milioni di euro. Link alla fonte originale: https://www.money.it/Universita-migliori-diventare-ricchi-successo

Money.it

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.