Led Zeppelin – Led Zeppelin III: la sperimentazione di nuove sonorità

Il percorso dei Led Zeppelin verso la ricerca di nuove sonorità

A distanza di un anno i Led Zeppelin riescono a mettersi in studio in maniera meno frenetica e danno vita al loro terzo lavoro in studio: dopo Led Zeppelin e Led Zeppelin II è la volta di Led Zeppelin III. Quelli che tutti si aspettavano un album duro questa volta rimangono stupefatti dalla differenza di stile che finora i Led Zeppelin avevano proposto,invece del solito blues rock duro,questa volta i Led Zeppelin ci propongono un qualcosa di diverso,un lavoro più ‘pensato’ e meno irruento dei due primi lavori.

Si parte con ‘Immigrant song’ dove urli lancinanti di Plant ripercorrono quello che finora i Led Zeppelin avevano proposto:rock duro e tirato dall’inizio alla fine su un riff e linea di Page sempre all’altezza. Ma la prima bella sorpresa arriva con ‘Friends‘,una classica ballata acustica chitarra e voce bella dall’inizio alla fine,senza pause senza particolari ricerche sonore.’Celebration day‘ invece è un blues rock ‘vecchio stile’,bello il giro di basso di John Paul Jones che ci trascina fino a ‘Since I’ve Been Loving You‘, blues al 100%,cristallino,puro,perfetto, un vero e proprio capolavoro,una delle canzoni più belle dell’album.Il rock duro e corposo ritorna con ‘Out On The Tiles‘. Altra tre belle sorprese le incontriamo prima con ‘Gallows Pole‘ una ballata tradizionale,dove la voce di Plant riecheggia piccoli fasti folk e successivamente con ‘Tangerine‘ un lento bellissimo e per finire con’That’s the Way‘altra ballata folk,chitarra e voce cristallina esplodono in maniera prepotente, secondo me i due pezzi più belli dell’album.
Bron-Y-Aur Stomp‘ è un piccola ballata folk come encomio alla campagna del Galles Bron Y Aur luogo dove si sono rintanati per partorire questo album.
L’album si chiude con ‘Hats Off To (Roy) Harper‘.

Tracklist
N.B. Gli asterischi rappresentano il mio indicedi gradimento.

1 Immigrant Song (****)
2 Friends (*****)
3 Celebration Day (****)
4 Since I’ve Been Loving You (****)
5 Out on the Tiles (***)
6 Gallows Pole (*****)
7 Tangerine (*****)
8 That’s the Way (*****)
9 Bron-Y-Aur Stomp (**)
10 Hats off to (Roy) Harper (*)


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonio Murante

Sono nato a Salerno nel 1971, romano d'adozione, amo dipingere,suonare il basso,amo la musica in tutte le sue forme ed è l'unica cosa a cui non rinuncerò mai.
Follow Me: