Led Zeppelin – Led Zeppelin I: l’inizio di una leggenda.

L’inizio di una leggenda… un album che ha segnato la storia della musica.

Led Zeppelin o meglio conosciuto come Led Zeppelin I è l’album d’esordio di quella che poi si rileverà la più grande band rock di tutti i tempi. Anche se da un primo ascolto l’album potrebbe risultare di ‘facile ascolto’ possiamo notare invece delle vibrazioni che non si erano mai sentite fino ad allora. Linee di rock mescolate al blues belle vibranti,senza pausa con un impatto da far paura,rappresentano e rappresenteranno quello che successivamente sarà lo stile dei Led Zeppelin,a partire dalla voce inconfondibile di Robert Plant che sembra essere ricamata sulla chitarra di Jimmy Page.

Led Zeppelin I: l’inizio di un’epoca

Ma torniamo a parlare direttamente di questo album che ha segnato l’inizio di un’epoca.
L’inizio di ‘Good times,bad times‘ si presenta con un bel rock tirato,ma non velocissimo,un classico delle sonorità di quel periodo.

Subito a seguire la malinconica ‘Babe i´m gonna leave you‘: l’arpeggio iniziale è bellissimo e la voce calda di Plant ci immergono subito in un’atmosfera incredibilmente bella che coinvolge dall’inizio alla fine.Subito dopo ci immergiamo nel classico blues con ‘You shook me‘che introduce la successiva ‘Dazed and confused‘ un vero e proprio capolavoro. L’intro basso e voce è un qualcosa di spettacolare. Una ballata psichedelica che ci fa capire quello che davvero sarà lo stile dei Led Zeppelin: il lento d’introduzione viene sopraffatto da chitarra e batteria in un alternarsi di riff veloci e violenti.
Your Time Is Gonna Come‘e ‘Black Mountain Side‘ variano tra la ballata e gli arpeggi blues psichedelici di Jimmy Page che con ‘Communication breakdown‘ riecheggiano di nuovo ad un rock bello tirato dall’inizio alla fine.
I Can’t Quit You Baby‘ e ‘How many more times‘ sono dei veri e classici blues con intermezzi di assoli che riportano a quelle sonorità rock che saranno il marchio di fabbrica delle canzoni dei Led Zeppelin.
Led Zeppelin I è un album ben riuscito anche se acerbo,ma questo non importa,l’importante è che sia esistito.

Tracklist

N.B. Gli asterischi rappresentano il mio indice di gradimento.

1 Good Times bad times (****)

2 Babe i’m gonna leave you (*****)

3 You shook me(****)

4 Danzed and confused (*****)

5 Your time is gonna come (****)

6 Black mountain side (*****)

7 Communication breakdown(*****)

8 I can’t quit you baby (****)

9 How Many more times (****)

Antonio Murante

Sono nato a Salerno nel 1971, romano d'adozione, amo dipingere,suonare il basso,amo la musica in tutte le sue forme ed è l'unica cosa a cui non rinuncerò mai.
Follow Me: